Coca nascosta negli slip, arrestati due pusher sorpresi a spacciare in via Pitrè e in via Mazzini

E' il bilancio di due distinte operazioni condotte dalla polizia. In manette sono finiti due palermitani di 31 e 19 anni. Sequestrate 20 dosi di droga

Sorpresi mentre spacciavano cocaina in via Pitrè e in via Mazzini. Per questo Antonio Pereira, 31 anni, e Pietro Filippone 19enne, entrambi palermitani, sono finiti in arresto nel corso di due distinte operazioni condotte dai Falchi della sezione Contrasto al crimine diffuso della Squadra mobile. Il 31enne, pensando di farla franca, aveva nascosto la droga negli slip ma i poliziotti l'hanno trovata.
    
In via Pitrè gli agenti hanno notato un soggetto a bordo di un'auto in sosta all’angolo con viale della Regione e contemporaneamente hanno visto un giovane a bordo di uno scooter arrivare e fermarsi proprio davanti all’auto parcheggiata. Si sono insospettiti e hanno deciso di controllare i due. I poliziotti hanno così scoperto che Antonio Pereira, l'uomo a bordo dello scooter nascondeva 10 dosi di cocaina, confezionate singolarmente e pronte per essere spacciate. L’uomo a bordo dell'auto ha invece ammesso di essere un consumatore di droga e di trovarsi in quel luogo per comprare una dose.

La stessa dinamica ha portato al secondo arresto in via Mazzini, al Borgo. Qui i Falchi hanno notato un giovane a piedi fermo ad aspettare, raggiunto pochi istanti dopo da un altro soggetto arrivato a bordo di uno scooter. "Quest'ultimo - raccontano dalla Questura - ha ceduto un involucro al soggetto in attesa in cambio di una non meglio precisata somma di denaro". Dopo avere assistito allo scambio di droga i poliziotti sono intervenuti per identificare acquirente e venditore. Il giovane a piedi ha consegnato spontaneamente una dose di cocaina appena comprata. L’altro giovane, Pietro Filippone, dopo la perquisizione è stato trovato in possesso di 9 dosi di cocaina e di 140 euro in contanti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga e il denaro sono stati sequestrati. Gli acquirenti sono stati segnalati alla competente autorità amministrativa come consumatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Coronavirus, furia Musumeci in tv: "La Sicilia è chiusa, da noi per avere dei diritti bisogna gridare"

Torna su
PalermoToday è in caricamento