Slot truccate per pagare meno tasse Scoperta evasione da oltre 5 milioni

Inseriti circuiti capaci di modificare il flusso dei dati, per comunicare ai Monopoli solo una minima parte delle giocate effettive. I responsabili erano già stati denunciati per frode telematica nel settembre 2009

Un'evasione fiscale da oltre cinque milioni e mezzo di euro è stata contestata dalla guardia di finanza ad una società che distribuisce videogiochi del genere "new slot" e i cui responsabili erano già stati denunciati per frode telematica nel settembre 2009. Allora i finanzieri e personale dell'Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato (Aams) avevano compiuto un accesso simultaneo in tutti gli esercizi commerciali dov'erano installati videogames della società, ed era stato rilevato un volume delle giocate tracciate dal sistema molto più basso delle medie ritenute fisiologiche.

Si è poi scoperto che nelle macchine erano stati inseriti circuiti capaci di modificare il flusso dei dati, per comunicare ai Monopoli solo una minima parte delle giocate effettive, circa il 10%. E' stata ora calcolata l'evasione fiscale così perpetrata con 44 video giochi: l'importo complessivo è di oltre 9 milioni di euro di giocate non dichiarate in tre anni. Al termine della verifica fiscale i ricavi complessivamente non dichiarati al Fisco sono risultati superiori ai 10 milioni di euro, mentre oltre 4,5 milioni di euro sono risultati i costi illecitamente dedotti.

Nel marzo del 2011 erano stati sequestrati i beni dell'amministratore di fatto della società, tra cui le quote sociali di maggioranza della società, tre appartamenti ed i saldi attivi dei conti correnti bancari, per un valore complessivo di circa 1 milione di euro. L'uomo è indagato assieme al rappresentante legale della stessa società.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Militante di Forza Nuova pestato, perquisizioni nella notte: attivisti in Questura

  • Politica

    Pestaggio Ursino, Rifondazione: "Prendiamo le distanze, ma 'no' al comizio di Fiore"

  • Cronaca

    "Ha una gastrite", donna muore d'infarto dopo la diagnosi al pronto soccorso

  • Cronaca

    Aperto nuovo parcheggio alla stazione centrale: offre 33 posti auto

I più letti della settimana

  • Via Dante, militante di Forza Nuova legato e pestato in strada

  • Trappeto, facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due pedofili

  • Vendevano la figlia ai pedofili, il racconto shock: "Non mi piaceva fare quelle cose"

  • Elezioni, come si vota il 4 marzo con la nuova scheda elettorale

  • L'assalto al bar Massaro, il titolare: "Perché un'azione tanto eclatante? Era solo una rapina?"

  • Vince un milione ma non lo riscuote, Sisal: "Il tempo sta per scadere"

Torna su
PalermoToday è in caricamento