Benzina, tutti in fila per un pieno Follia davanti ai distributori

Arriva il carburante. Colonne di vetture davanti alle pompe: da viale Michelangelo a via dei Nebrodi, da piazza Don Bosco a piazza Giachery. Il record della coda più lunga in via Autonomia Siciliana. C'è chi passa la notte in auto

Francesco Sicilia 21 gennaio 2012
3

Questo sciopero ha insegnato una cosa: a Palermo senza benzina non si può stare. In mattinata sono arrivate le prime autocisterne a rifornire i distributori e si è assistito a delle scene mai viste prima. Strade semi deserte e serpentoni di auto incolonnate davanti alle pompe di benzina. Basta guardare la fotogallery  di seguito per farsi un'idea.

VIA MICHELANGELO
Una mattinata in giro per viale Michelangelo, forse la strada di Palermo con più distributori di benzina. Solo due pompe distribuivano carburante, tutte le altre erano ancora inattive. Ecco la situazione, alle 10,30, distributore per distributore. Quello Esso è uno dei due distributori di viale Michelangelo al momento funzionante. Stamattina è arrivato un Tir. Ci sono due file. Una coi bidoni, l'altra con auto e moto. La prima sembra più celere. I prezzi: verde a 1,728, diesel a 1,708. All'Agip niente benzina, auto però incolonnate. Il benzinaio assicura: "Abbiamo ricevuto una comunicazione, carburante in arrivo dopo le 13". Alla Erg pompe ferme, benzinai sul posto non lasciano speranze. "Per oggi non ne dovrebbe arrivare". All'altro Agip (direzione Borgo Nuovo) con benzina e gasolio sono arrivati intorno alle 9. L'incolonnamento è di almeno un chilometro. La Q8 invece è chiusa. Anche qui qualche auto in coda, ma forse invano. Il benzinaio: "Inutile aspettare, avremo difficilmente la benzina oggi". Mentre alla IP niente carburante, ma il benzinaio concede una speranza agli automobilisti in fila. "Ci hanno comunicato il prezzo, è un buon segno, probabile che la benzina arrivi". Ecco i prezzi: 1,769 verde, 1,752 diesel.

Annuncio promozionale

NEL RESTO DELLA CITTA'
Nella zona del porto, le code raggiungono quasi un chilometro, con le vetture in attesa in doppia fila in via Crispi e a piazza Giachery. Vetture in fila anche in via Montepellegrino, piazza Don Bosco, via Imperatore Federico e piazza Leoni. La palma d'oro per la coda più lunga va a via Autonomia Siciliana dove la prima auto ferma è all'altezza di via Sampolo mentre l'ultima è a piazza Cascino. Stessa situzione in via dei Nebrodi. Ingorghi in prossimità dei distributori di via Cesareo e al Motel Agip, con file di auto che partono da via Leonardo Da Vinci. In piazza Indipendenza, ma non solo, c'è chi si è messo in fila ieri sera passando la notte in auto.

Cruillas
sciopero dei tir

3 Commenti

Feed
  • Avatar di GAETANO TARDO

    GAETANO TARDO Condivido il Commento del Sig.Giacomo Orlando.Volevo solo dire un'ultima cosa! In questi giorni di giusta protesta molti generi alimentari in particolar modo I PRODOTTI FRESCHI, sono rimasti fermi per parecchi giorni " FORSE" SENZA LE GIUSTE MISURE DI CONSERVAZIONE!!! Per quanto possibile, l'ente preposto a tale controllo dovrebbe effettuare delle verifiche, prima che tutta questa merce vada a finire sopra gli scaffali dei MARKET!!! Gradirei Che la redazione PALERMO TODAY pubblichi se possibile un'articolo dove l'argomento sia l'osservazione degli alimenti fermi per tutto questo tempo Causa Sciopero che come gia' detto condivido!!!!!

    il 22 gennaio del 2012
  • Avatar anonimo di giacomo orlando

    giacomo orlando sono ampiamente d,accordo con lo sciopero,ma x fare inginocchiare monti x questa protesta l,intera provincia della sicilia doveva andare a protestare a roma,no qui da noi.

    il 22 gennaio del 2012
  • Avatar di Michela La Bianca

    Michela La Bianca É stata un'occasione per ripulire Palermo da un po' di smog

    il 21 gennaio del 2012