Sinistra Comune in visita alla "Falcone" e alla "De Gasperi": "Legalità si costruisce giornalmente"

I neo-consiglieri comunali incontrano le presidi delle due scuole: "Nostra presenza segno di una condivisione pedagogica"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Una delegazione istituzionale di Sinistra Comune si è recata stamane presso l’Istituto comprensivo Giovanni Falcone dello Zen e la Direzione didattica Alcide De Gasperi che, nei giorni scorsi, sono stati oggetto di azioni barbariche che hanno offeso la memoria collettiva della città e l’impegno di chi ha perso la vita contro la mafia.

La delegazione composta dai neo-consiglieri comunali Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando, Marcello Susinno e dal consigliere della Sesta Circoscrizione Sergio Susinno ha incontrato le presidi dei due istituti, Daniela Lo Verde e Maria Giovanna Granata.

“La nostra presenza non è solo un atto di vicinanza e solidarietà nei confronti di una comunità che ha subito l’ennesimo oltraggio - hanno sottolineato i consiglieri - ma il segno di una condivisione pedagogica e politica per l’azione che queste due istituzioni scolastiche svolgono nel territorio. Le intimidazioni di questi giorni sono il segno più evidente che la cultura della legalità si costruisce nell’azione quotidiana che le scuole palermitane sono in grado di dispiegare, riuscendo ad ottenere risultati duraturi che evidentemente danno fastidio e provocano reazioni criminali. Le scuole palermitane devono continuare questo percorso di apertura al territorio che certamente incrocerà l’attività politica ed istituzionale di Sinistra Comune".

Torna su
PalermoToday è in caricamento