Più sicurezza al mare: poliziotti tra i bagnanti a Mondello, posti di blocco vicino ai locali

La Questura potenzia la presenza nella borgata marinara con agenti in acquascooter pronti a raccogliere gli Sos, elicotteri, squadre antiterrorismo, pattuglie a cavallo e in bicicletta. Intensificati i controlli anti spaccio e abusivismo commerciale

Poliziotti in acquascooter

Con l'arrivo dell'estate la polizia alza il livello di sicurezza nelle zone balneari. In particolare nella borgata marina di Mondello - durante la bella stagione presa d'assalto oltre che dai palermitani anche dai turisti - gli agenti saranno in mare con gli acquascooter pronti a raccogliere gli Sos lanciati dalle imbarcazioni o dai bagnanti o in borghese in spiaggia per controllare. Intensificati anche i posti di blocco vicino ai locali della movida per prevenire gli incidenti: le pattuglie presteranno particolare attenzione alla verifica della soglia di alcool o dell’abuso di sostanze stupefacenti degli automobilisti.  

"La sicurezza - fanno sapere dalla Questura - verrà garantita anche dal cielo: gli elicotteristi controlleranno la zina dall'alto e raccorderanno gli interventi in casi di emergenza". Innalzata pure la soglia di attenzione in chiave antiterroristica: "Sul territorio saranno dislocate unità operative addestrate in maniera specifica all’intervento per il contrasto di ipotetici eventi terroristici, di particolare criticità. Tali unità, in costante collegamento con la sala operativa della Questura, percorreranno giornalmente specifici itinerari lungo i quali sono dislocati siti, monumenti, edifici o simboli, ritenuti obiettivi potenzialmente a rischio o, comunque, presso i quali si concentrano normalmente numerose persone e dove la presenza di queste unità operative possa assolvere anche ad un compito di deterrenza, aumentando la percezione di sicurezza".

Il dispositivo di sicurezza tenterà anche ad incidere sulla prevenzione e sulla repressione di spaccio, abusivismo commerciale e ogni altra forma di illegalità. Per questo il camper della polizia si sposterà lungo le principali arterie e le piazze di Mondello. "Il camper - continua la Questura - rappresenta un ulteriore presidio di legalità che, in perfetta sintonia con il concetto di “Polizia di Prossimità”, avvicini la gente alle istituzioni, un vero e proprio “Front Office” a disposizione del cittadino per richieste di informazioni, presentazione di denunce, esposti o altre istanze, nonché per garantire la sicurezza dei numerosi frequentatori del litorale, attraverso controlli di polizia a persone o a mezzi sospetti".
  
Anche i giardini e le aree verdi della borgata saranno presidiate dal reparto a cavallo della polizia. Sotto la lente di ingrandimento anche le discoteche, i pub e i luoghi d’incontro amati dal “popolo della notte”. Tra gli obiettivi prioritari dei controlli il contrasto alla criminalità diffusa, la prevenzione e la repressione delle forme di illegalità maggiormente connesse al turismo - tra cui i furti con strappo, i borseggi e la vendita di merce contraffatta - nonché la tutela dei cittadini maggiormente esposti a rischio, in relazione all'afflusso di gente.

La sicurezza sarà garantita anche nel centro città e a Cefalù dove opereranno i poliziotti di quartiere, muniti di biciclette.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento