Dal tonno bianco al gambero argentino, sequestrati 200 chili di pesce al mercato di viale Campania

E' di 16 mila euro di multa il bilancio dell'operazione effettuata dalla polizia e dalla guardia costiera. Riscontrate irregolarità non solo sulle modalità di trasporto dei prodotti ma anche sulla mancata tracciabilità

La polizia al termine dell'intervento in viale Campania

E' di 16 mila euro di multa e 200 chili di prodotti ittici sequestrati il bilancio dell'operazione effettuata ieri dalla polizia e dalla guardia costiera all'interno del mercatino di viale Campania. Riscontrate irregolarità non solo sulle modalità di trasporto dei prodotti ma anche sulla mancata tracciabilità: sono stati identificati più di 20 trasgressori. "Diversa merce esposta alla vendita - dicono dalla questura - di fatto era priva di regolare documentazione di accompagnamento dalla quale si potesse evincere la provenienza".

Emerse violazioni pure al codice della strada (alcuni veicoli utilizzati per il trasporto dei pesci erano infatti privi della visita di revisione). In un caso, a carico di un ambulante di viale Campania, è stata elevata una sanzione amministrativa per "commercializzazione di tonno alalunga in tempi vietati".  Si tratta del tonno bianco, pesce pregiato noto per la delicatezza delle sue carni che oltre ad essere sode sono povere di grassi. 

In azione gli agenti appartenenti alla sezione polizia stradale e gli uomini della guardia costiera. Alle operazioni hanno contribuito i medici veterinari dell’Asp di Palermo che hanno eseguito alcune prescrizioni in materia igienico sanitaria e hanno giudicato il prodotto ittico sequestrato idoneo al consumo alimentare, tanto da devolverlo in beneficenza ad un istituto caritatevole nel palermitano. Solo una partita di gambero argentino decongelato non ha superato il controllo ed è stato distrutto.

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Tasse e poi tasse, dopo di ciò la provenienza sarà regolare: pesce pescato nell'Appendice della montagna. 

  • Avatar anonimo di salvo
    salvo

    La globalizzazione porta a questo, risparmio sul prodotto di scarsa qualità, infine alcune persone vengono fregati.

    • Prodotto di scarsa qualità? No, questa non è la globalizzazione, ma la delinquenza.

  • Bisognerebbe chiudere questo obbrobrio settimanale...

  • Cena a base di pesce per tutti....

    • E si sì!!!

  • Gambero argentino congelato. Che schifezza!!! E giocano ancora con la salute delle persone.

    • Veramente si parla di pesce decongelato. E comunque, il vero problema è la conservazione e non l'origine del prodotto; d'altronde, chi effettua acquisti in tali luoghi, dovrebbe già sapere a cosa va incontro, quindi...

Notizie di oggi

  • Politica

    "Cittadino italiano", il giuramento davanti al sindaco: risolto il caso del giovane figlio di rifugiati

  • Cronaca

    Omicidio a Partinico, donna accoltella il marito e poi si costituisce

  • Cronaca

    "Finiti i lavori sul ponte di via Basile": viale Regione torna alla normalità

  • Cronaca

    Corso Tukory, sgomberato il mercatino degli abusivi: liberato l'ingresso del Gemmellaro

I più letti della settimana

  • Boss si pente, terremoto nella mafia palermitana: arrestati il nipote del "Papa" e il figlio di Lo Piccolo

  • Incidente in via Libertà, tre feriti gravi: "Urla strazianti, un intero quartiere è sceso in strada"

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, auto contro scooter: morto sedicenne

  • Via Oreto, muore d'infarto mentre è al volante

  • Inseguimento da film, furgone contromano in viale Regione si scontra con la polizia: 4 feriti

  • Maxi incidente al porto, coinvolte tre auto e una volante della polizia

Torna su
PalermoToday è in caricamento