"Rompe i sigilli e continua l'attività abusiva": denunciato titolare di un'autocarrozzeria

Dopo aver ricevuto alcune segnalazioni gli agenti del Noa sono tornati sul posto: l'attività, in zona porto, è stata nuovamente sequestrata. Il titolare dovrà rispondere di violazione dei sigilli e inosservanza delle norme ambientali

La cabina forno per la verniciatura e un vano utilizzato come deposito di vernici e solventi erano stati sequestrati dalla polizia municipale. Nonostante questo il titolare di una autocarrozzeria con autolavaggio annesso, in zona porto, ha rotto i sigilli ed ha continuato a portare avanti l'attività di verniciatura in una traversa di via Francesco Crispi. Gli agenti del Noa, il nucleo di protezione ambientale, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni sono tornati sul posto e hanno sequestrato ancora una volta l'attività. Il titolare è stato denunciato per violazione dei sigilli e inosservanza delle norme ambientali.

L’attività veniva svolta in un piano cantinato grande circa 700 metri quadrati. Poco meno della metà della superficie era utilizzata per i lavori di autocarrozzeria e verniciatura, mentre la restante parte era occupata da un’autorimessa - per la custodia di veicoli - e da un autolavaggio, da cui le acque reflue venivano convogliate nei tombini della pavimentazione. Il titolare risultava però privo delle necessarie autorizzazioni. 
 

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

Torna su
PalermoToday è in caricamento