Bagheria, blitz dei vigili urbani: sequestrati 30 chili di merce avariata

Carne e pesce erano conservati in un congelatore senza coperchio. Il titolare dell'attività è stato denunciato anche per aver omesso di indicare che gli alimenti serviti erano merce congelata

Trenta chili di prodotti alimentari sequestrati. Carne e pesce tolte ad un’attività di ristorazione di Bagheria perché il cibo era riposto in un congelatore senza coperchio ed è stato ritrovato in cattivo stato di conservazione. Il titolare dell’attività è stato denunciato all’autorità giudiziaria dal Nucleo operativo polizia annonaria per la protezione ambientale dei Vigili urbani per aver omesso di indicare nei menù che gli alimenti serviti erano merce congelata.

In collaborazione con gli ispettori di igiene dell’Asp Azienda provinciale sanitaria 6, unità territoriale di Bagheria, gli agenti hanno controllato una serie di bar, ristoranti, supermercati e tutte le attività che si occupano di somministrazione di cibo e bevande per accertare violazioni di natura igienico-sanitaria ed amministrativa. Azioni che il nucleo della polizia municipale effettua ormani settimanalmente a partire da novembre 2010. In totale sono state elevate sanzioni per circa 200mila euro ed accertati illeciti penali per i quali sono tuttora in corso indagini. A tutela dell’ambiente e dell’igiene urbana, inoltre, sono stati intensificati i controlli sugli orari di conferimento dei rifiuti fuori dagli orari consentiti che, lo ricordiamo, comprendono la sfascia oraria che va dalle ore 19.00 alle 05.00 del mattino (esclusi i rifiuti speciali).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento