Sequestrata autocarrozzeria in via Castelforte, denunciato uomo di 81 anni

In azione vigili e carabinieri: "Al momento del sopralluogo era in corso la verniciatura di un veicolo, con conseguente spargimento di sostanze chimiche reattive nocive alla salute"

Agenti di polizia municipale e carabinieri intervengono in via Castelforte e scatta il sequestro di un’attività abusiva di autocarrozzeria e verniciatura. A finire nei guai è stato il gestore, un uomo di 81 anni. In azione gli agenti del nucleo operativo di polizia ambientale della polizia municipale e dai carabinieri della stazione San Filippo Neri. 

"In piano cantinato esteso circa 600 metri quadrati - dicono dal comando di via Dogali - al momento del sopralluogo era in corso la verniciatura di un veicolo, eseguita senza le opportune cautele con conseguente spargimento di sostanze chimiche reattive nocive alla salute. In più in un’area giaceva un cumulo di circa 10 metri quadrati di rifiuti di carrozzeria".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'81enne è stato contestato il mancato possesso dell’ Aua (l’autorizzazione unica ambientale) che contiene in unico titolo tutte le autorizzazioni ambientali richiesta dalla normativa vigente, della relazione fonometrica e del registro di carico e scarico rifiuti. L'anziano è stato denunciato "per l’emissione di fumi in atmosfera, per lo scarico abusivo di acque reflue e lo stoccaggio di rifiuti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

Torna su
PalermoToday è in caricamento