Il tragico volo dell'assessore Tusa, il rapporto: "Nessun errore dei piloti"

L'incidente in cui persero la vita 157 persone, con 8 cittadini italiani in tutto. Il ministro dei Trasporti etiope Dagmawit Moges ha rivelato che l'aereo è sceso in picchiata più volte prima che si schiantasse al suolo poco dopo il decollo

L'incidente aereo - foto Ansa

Non sembrano esserci più dubbi, almeno su un punto: si dovrà indagare a fondo sul sistema anti-stallo in seguito al disastro aereo del volo Ethiopian Airlines 302 (ET302) di un mese fa, nel quale morì l'assessore regionale Sebastiano Tusa, palermitano (nello schianto persero la vita altre 156 persone, con 8 cittadini italiani in tutto). E' quanto afferma il ministro dei Trasporti etiope Dagmawit Moges, che non ha citato direttamente Boeing, aggiungendo che l'aereo è sceso in picchiata più volte prima che si schiantasse al suolo poco dopo il decollo.

Oggi è stato reso pubblico il rapporto preliminare delle indagini sul disastro aereo. Da quanto emerge, i piloti hanno "ripetutamente" eseguito le procedure raccomandate da Boeing per disattivare il sistema automatico - noto come Maneuvering Characteristics Augmentation System, o MCAS - prima dell'incidente. Ma nonostante i loro sforzi, i piloti "non sono stati in grado di controllare l'aereo", ha affermato Moges in una conferenza stampa ad Addis Abeba.

In una nota, l'amministratore delegato di Ethiopian Airlines, Tewolde GebreMariam, ha dichiarato di essere "molto orgoglioso" dell'"alto livello di prestazioni professionali" dei piloti. Non avrebbero quindi avuto alcuna responsabilità nell'incidente aereo. Non avrebbero commesso alcun errore. Hanno messo in atto tutte le procedure previste da Boeing, ma non hanno potuto controllare in alcun modo l'aereo.

Il volo ET302 è precipitato dopo il decollo da Addis Abeba. E' stato il secondo incidente di un aereo Boeing 737 Max in cinque mesi. Lo scorso ottobre, il volo Lion Air JT 610 è precipitato in mare in Indonesia uccidendo tutte le 189 persone a bordo. I dati dalla scatola nera del volo etiope mostrano similitudini tra i due incidenti. In particolare, per quanto riguarda il software anti-stallo: è lì che andrà trovata la chiave di tutto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • "Aiuto, l'hanno rapita": mamma perde di vista bimba di 4 anni, panico in via Libertà

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento