Favorita, scoperto olivo millenario Era recintato da coltivatori abusivi

L'albero ha misure mastodontiche: dieci metri di altezza, undici di circonferenza massima del tronco e quindici di chioma. Il direttore della riserva: "Vogliamo farlo diventare il simbolo della Favorita"

Favorita, l'olivo più vecchio della città

Mille, forse anche duemila anni. Tanti gli anni che potrebbe avere quello che è ormai stato ribattezzato il Patriarca della Favorita, un olivo gigantesco all’interno del parco più esteso della città, la Favorita. La pianta millenaria è in buone condizioni, addirittura, produce ancora olive e viene alla ribalta soltanto adesso perché si trova in un’area fino a pochi anni fa recintata da coltivatori abusivi. Un tesoro ambientale scoperto all’interno di un agrumeto, durante il primo giro di perlustrazione del parco fatto da Salvatore Palascino, direttore della Riserva Favorita-Monte Pellegrino, insediatosi a maggio del 2011.

“Per calcolare con esattezza questo dato – afferma Rosario Schicchi, ordinario di Botanica sistematica all’Università – bisognerebbe estrarre dal fusto una carota di legno, ma in questo caso si tratta di un’operazione impossibile perché è cavo all’interno. L’olivo però è una pianta a crescita lenta e quando raggiunge le dimensioni che abbiamo rilevato nell’esemplare della Favorita si può sicuramente dire che si è davanti a un pluricentenario”. L’albero ha misure mastodontiche: dieci metri di altezza, undici di circonferenza massima del tronco e quindici di chioma “Vogliamo farlo diventare il simbolo della Favorita”, afferma entusiasta Palascino. Una buona carta da giocarsi nella pratica che verrà presentata all’Unesco per il riconoscimento della Riserva come patrimonio mondiale dell’umanità.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di paola
    paola

    Bella scoperta! proteggiamolo,e creamo il percorso pe arrivare all'olivo. Sarebbe un ulteriore motivo per far visitare il Parco!

    • Avatar anonimo di Patrizia
      Patrizia

      E' una magnifica scoperta per il nostro parco, ormai unico polmone vitale per la nostra città, è nostro dovere amarlo, rispettararlo e proteggerlo, vorrei conoscere l'esatta ubicazione per avere anch'io il privilegio di poterlo ammirare.

Notizie di oggi

  • Mafia

    Dal carcere va ai domiciliari: a Brancaccio fuochi d'artificio per l'esattore del pizzo

  • Regionali Sicilia 2017

    Regionali, spunta l'ex rettore Lagalla: "Il mio impegno per i siciliani"

  • Cronaca

    Il cacciatore di latitanti che faceva paura alla mafia: omaggio a Beppe Montana

  • Cronaca

    Bonagia, 40 piante di marijuana in un seminterrato: arrestato 57enne

I più letti della settimana

  • Trovata morta in corso dei Mille, identificata la donna: si tratta di una 25enne

  • Corso dei Mille, donna mezza nuda trovata morta in strada

  • Tragedia a Pordenone, postina palermitana muore schiacciata dall'auto di servizio

  • Ruba auto e fugge a tutto gas, poi si schianta al Foro Italico: è grave

  • Incidente sulla Palermo-Catania, tamponamento fra tre auto e traffico in tilt

  • Incidente a Ficarazzi, scontro moto-auto sulla statale: morto un 45enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento