Favorita, scoperto olivo millenario Era recintato da coltivatori abusivi

L'albero ha misure mastodontiche: dieci metri di altezza, undici di circonferenza massima del tronco e quindici di chioma. Il direttore della riserva: "Vogliamo farlo diventare il simbolo della Favorita"

Favorita, l'olivo più vecchio della città

Mille, forse anche duemila anni. Tanti gli anni che potrebbe avere quello che è ormai stato ribattezzato il Patriarca della Favorita, un olivo gigantesco all’interno del parco più esteso della città, la Favorita. La pianta millenaria è in buone condizioni, addirittura, produce ancora olive e viene alla ribalta soltanto adesso perché si trova in un’area fino a pochi anni fa recintata da coltivatori abusivi. Un tesoro ambientale scoperto all’interno di un agrumeto, durante il primo giro di perlustrazione del parco fatto da Salvatore Palascino, direttore della Riserva Favorita-Monte Pellegrino, insediatosi a maggio del 2011.

“Per calcolare con esattezza questo dato – afferma Rosario Schicchi, ordinario di Botanica sistematica all’Università – bisognerebbe estrarre dal fusto una carota di legno, ma in questo caso si tratta di un’operazione impossibile perché è cavo all’interno. L’olivo però è una pianta a crescita lenta e quando raggiunge le dimensioni che abbiamo rilevato nell’esemplare della Favorita si può sicuramente dire che si è davanti a un pluricentenario”. L’albero ha misure mastodontiche: dieci metri di altezza, undici di circonferenza massima del tronco e quindici di chioma “Vogliamo farlo diventare il simbolo della Favorita”, afferma entusiasta Palascino. Una buona carta da giocarsi nella pratica che verrà presentata all’Unesco per il riconoscimento della Riserva come patrimonio mondiale dell’umanità.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di paola
    paola

    Bella scoperta! proteggiamolo,e creamo il percorso pe arrivare all'olivo. Sarebbe un ulteriore motivo per far visitare il Parco!

    • Avatar anonimo di Patrizia
      Patrizia

      E' una magnifica scoperta per il nostro parco, ormai unico polmone vitale per la nostra città, è nostro dovere amarlo, rispettararlo e proteggerlo, vorrei conoscere l'esatta ubicazione per avere anch'io il privilegio di poterlo ammirare.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Carri, musica e corpi: "Nasciamo nudi, sarà un Palermo Pride senza censure"

  • Sport

    Palermo, ma che closing è? Le scommesse di Zamparini nel piano B di Baccaglini

  • Economia

    Mac Cosmetics apre nuovo store in via Ruggero Settimo: Barbisio lascia i portici

  • Politica

    Leoluca Orlando proclamato sindaco per la quinta volta: verso una Giunta senza politici

I più letti della settimana

  • L'idea rivoluzionaria del Bar Garibaldi: "Prendi un cocktail, ti regaliamo una canna"

  • Morto dopo l'impatto con una volante, poliziotto indagato per omicidio stradale

  • Corleone, la figlia di Totò Riina chiede il bonus bebè: secco no dal Comune e dall'Inps

  • Borgo Nuovo in lacrime per Nico: un addio con tanti palloncini bianchi

  • Esce per una battuta di pesca, sub palermitano muore a Termini Imerese

  • "Siamo brutti e cattivi, non abbiamo diritti... revocatemi la cittadinanza": lo sfogo di Lucia Riina

Torna su
PalermoToday è in caricamento