Emergenza casa, lo scontro Orlando-Romeo finisce dal Papa

Querelle tra il Sindaco ed il Cardinale. La disputa è nata da una lettera che il primo cittadino ha scritto quando era nell'aria lo sgombero dell'Opera Pia, accusando l'uomo di Chiesa di aver chiuso le porte agli indigenti. Romeo: "Comportamento scorretto"

Il cardinale Paolo Romeo

Querelle tra Sindaco e Cardinale finisce sulla scrivania del Pontefice. Il primo cittadino ha scritto una lettera a Papa Francesco accusando Romeo di aver chiuso le porte ai senzacasa. "L'imputato", per tutta risposta, ha parlato di "comportamento scorretto" di Leoluca Orlando, accennando anche alla possibilità di consegnare personalmente la missiva a Bergoglio.

Una lite senza precedenti, maturata negli ultimi giorni per una lettera che risale allo scorso 20 novembre, quando era nell'aria lo sgombero dei locali dell'Opera Pia Cardinale Ruffini. Laddove vivono da mesi quasi quaranta famiglie di indigenti. Potere "temporale" e "spirituale" lavorano da tempo per trovare una soluzione al problema, ma adesso quel manoscritto, saltato fuori negli ultimi giorni, potrebbe avere incrinato definitivamente i rapporti.

Carico di meraviglia e stupore, il cardinale Romeo ha respinto ogni accusa: "La Chiesa interviene con la carità, ma non può prevalere la legge del più forte. Orlando è un amministratore e sa bene che l'Opera Pia è un ente pubblico vigilato dall'erario. Se esistono delle graduatorie sull'emergenza abitativa, non può prendere possesso di una casa chi grida di più o chi e più violento, facendo un torto a chi soffre nascondendosi con dignità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi l'affondo: "Chiederò al Comune - aggiunge l'uomo ecclesiastico - una relazione su ciò che sta facendo per i senza tetto. La invierò al Papa e ci chiederemo cosa può fare la Chiesa in aggiunta. Del resto i fondi delle tasse che l'amministrazione raccoglie devono essere redistribuiti per rispondere alle emergenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopasso di via Leonardo da Vinci: "Due persone sono rimaste intrappolate in auto"

  • Violento nubifragio si abbatte su Palermo, strade allagate e città sott'acqua

  • "Aiuto, stiamo morendo": un miracolo nel fango di viale Regione, si tuffa e salva mamma e bimbo

  • Tragico nubifragio a Palermo, l'Amap: "La bomba d'acqua non era stata preannunciata"

  • Bomba d'acqua su Palermo, Orlando: "La pioggia più violenta della storia della città"

  • "Ho visto una coppia annegare", notte di ricerche dopo l'alluvione ma i corpi non si trovano

Torna su
PalermoToday è in caricamento