Ficarazzi, lavoratori comunali senza stipendio da mesi: proclamato lo sciopero

A indirlo il 28 novembre è il Csa-Cisal: "Il Comune non ha pagato i salari di settembre e ottobre e non riuscirà a erogare nemmeno quelli di novembre e come sindacato non possiamo fare altro che passare ai fatti”

I circa 100 dipendenti del Comune di Ficarazzi sono senza stipendio da tre mesi. Per questo il sindacato Csa-Cisal il prossimo 28 novembre ha indetto uno sciopero. “La situazione - dice Gianluca Cannella il sindacato - è emblematica delle difficoltà che oggi vivono gli enti locali siciliani e italiani, quasi tutti al collasso: è urgente che a livello regionale e nazionale si intervenga. Circa un quarto dei comuni siciliani è a rischio. Quello di Ficarazzi, per esempio, non ha pagato i salari di settembre e ottobre e non riuscirà a erogare nemmeno quelli di novembre, per non parlare delle difficoltà ad approvare i bilanci 2018 e 2019. I lavoratori sono stanchi - conclude - e come sindacato non possiamo fare altro che passare ai fatti”.

“Viviamo una situazione generale preoccupante – dice Nicola Scaglione, commissario Cisal Sicilia – con effetti devastanti per i lavoratori e i servizi resi alla collettività. Siamo in piena emergenza funzionale, per questo è necessario un intervento immediato a livello sia regionale che nazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Stress? Rabbia? Arriva a Palermo la Rage Room, la stanza dove puoi spaccare tutto

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento