Ficarazzi, lavoratori comunali senza stipendio da mesi: proclamato lo sciopero

A indirlo il 28 novembre è il Csa-Cisal: "Il Comune non ha pagato i salari di settembre e ottobre e non riuscirà a erogare nemmeno quelli di novembre e come sindacato non possiamo fare altro che passare ai fatti”

I circa 100 dipendenti del Comune di Ficarazzi sono senza stipendio da tre mesi. Per questo il sindacato Csa-Cisal il prossimo 28 novembre ha indetto uno sciopero. “La situazione - dice Gianluca Cannella il sindacato - è emblematica delle difficoltà che oggi vivono gli enti locali siciliani e italiani, quasi tutti al collasso: è urgente che a livello regionale e nazionale si intervenga. Circa un quarto dei comuni siciliani è a rischio. Quello di Ficarazzi, per esempio, non ha pagato i salari di settembre e ottobre e non riuscirà a erogare nemmeno quelli di novembre, per non parlare delle difficoltà ad approvare i bilanci 2018 e 2019. I lavoratori sono stanchi - conclude - e come sindacato non possiamo fare altro che passare ai fatti”.

“Viviamo una situazione generale preoccupante – dice Nicola Scaglione, commissario Cisal Sicilia – con effetti devastanti per i lavoratori e i servizi resi alla collettività. Siamo in piena emergenza funzionale, per questo è necessario un intervento immediato a livello sia regionale che nazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento