Sciopero generale, anche Palermo si ferma: "Blocchiamo tutto"

La protesta indetta dall'Usb, fissata per venerdì, si svolgerà in tutta Italia. A Palermo è prevista una manifestazione con corteo con partenza da piazza Politeama

L'intenzione è quella di "bloccare il Paese". Il sindacato Uusb – a cui si sono associati anche l’Usi e il sindacato della scuola Unicobas – ha indetto per venerdì prossimo una giornata di sciopero generale nazionale con la ferma intenzione di "bloccare tutto". A Palermo è prevista una manifestazione con corteo con partenza da piazza Politeama, alle 9,30.

Lo sciopero è indetto per protestare contro le politiche economiche del governo Renzi, la legge Fornero, la riforma della "Buona Scuola" e la riforma costituzionale che sarà oggetto di referendum il 4 dicembre. Ma tra gli altri punti della protesta c'è anche "l'attuale sistema previdenziale, il jobs act, l'abolizione dell'articolo 18, la precarietà, l'attacco al Contratto nazionale; per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, l'aumento di salari e pensioni, per il reddito, la sicurezza sul lavoro e nei territori. Si protesta anche contro le privatizzazioni, la deindustrializzazione, e per la nazionalizzazione di aziende in crisi e strategiche; contro la Bossi-Fini e il nesso permesso di soggiorno–contratto di lavoro; contro la guerra e le spese militari; per un fisco giusto senza condoni agli evasori; per la democrazia sui posti di lavoro ed una legge sulla rappresentanza che annulli l'accordo del 10 gennaio 2014".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo sciopero avrà la seguente articolazione:
Pubblica Amministrazione: Agenzie Fiscali, Enti Locali, Ministeri, Parastato (Inps, Inail, Inpdap, Aci), Presidenza del Consiglio, Ricerca, Scuola, Università: intera giornata.
Sanità: da inizio turno del 21 ottobre a fine orario del turno serale dello stesso giorno.
Vigili del fuoco: Personale operativo turnista: dalle 09.00 alle 13.00;
Personale giornaliero o amministrativo: intera giornata.
Settore privato: intero orario di servizio.
I turnisti delle centrali di produzione elettrica e idroelettrica sciopereranno seguendo il calendario prestabilito secondo la legge 146/90
Trasporto Aereo: Personale navigante e operativo: dalle ore 00.00 alle ore 23.59 con il rispetto delle fasce e dei voli garantiti. Intero turno per i lavoratori normalisti o non operativi.
Trasporto Ferroviario: Personale addetto alla circolazione: dalle ore 09.01 alle 17.00. Personale fisso: intero turno
Trasporto Marittimo: Personale viaggiante: da un'ora prima delle partenze del 21 ottobre. Personale amministrativo: intero turno Collegamenti isole minori - Personale viaggiante: dalle 00.00 alle 24.00 del 21 ottobre. Intero turno per il personale amministrativo
Trasporto pubblico locale e trasporto merci e logistica: intera giornata, articolato a livello territoriale col rispetto delle fasce di garanzia, che variano da città a città.
Anas: intero turno dalle 00.00 alle 24.00 del 21 ottobre.

 
Durante lo sciopero generale saranno garantiti i servizi minimi essenziali come impone la legge 146/90.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

Torna su
PalermoToday è in caricamento