Il trattore si ribalta e lo schiaccia: grave uomo di 55 anni

Si tratta di un bagherese. L'incidente è avvenuto a Caronia: a causa delle gravità delle ferite riportate al fegato ed ai polmoni, è stato trasferito in elisoccorso all'Ismett di Palermo

Grave incidente sul lavoro, stamattina, a Caronia, in provincia di Messina: un bagherese di 55 anni, G.F. (queste le iniziali del nome) è rimasto gravemente ferito in seguito all'improvviso ribaltamento del trattore con cui stava lavorando in un podere di sua proprietà. Ancora da ricostruire la dinamica dell'incidente.

L'uomo è rimasto schiacciato dal mezzo agricolo: scattato l'allarme, sul posto sono subito giunti i soccorritori del 118 a bordo di un'ambulanza (Delta 29) del distaccamento di Santo Stefano Camastra con i medici Salvo Campione ed Antonino Vadalà ed i soccorritori professionali Antonio Scudieri e Vito Salerno.

Le condizioni del 55enne che ha riportato un grave trauma toracico ed addominale, sono apparse subito gravi e per questo è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Sant'Agata Militello, dove è stato operato per un'emorraggia interna.  Poi, a causa delle gravità delle ferite riportate al fegato ed ai polmoni, è stato trasferito in elisoccorso all'Ismett di Palermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

Torna su
PalermoToday è in caricamento