Riina junior ora è libero: "Si dedica alla fattoria, ha cambiato vita"

Il Tribunale di sorveglianza di Pescara ha reso nota la sentenza di revoca delle misure di sicurezza a cui il terzogenito del boss corleonese era sottoposto

Salvo Riina - foto Facebook Salvo Riina

Giuseppe Salvatore Riina è libero. Da qualche giorno il Tribunale di sorveglianza di Pescara ha reso nota la sentenza di revoca delle misure di sicurezza a cui terzogenito di Totò Riina, 41 anni, era sottoposto. Per festeggiare Riina junior ha scritto un post su Facebook: "Focalizza un obiettivo. Combatti per esso. Affronta le tue paure. Non smettere di credere in te".

Salvo Riina era stato trasferito da Padova, dove ha vissuto a lungo in regime di sorveglianza speciale, dopo aver finito di scontare la condanna a otto anni per associazione mafiosa, alla Casa Lavoro di Vasto, in Abruzzo "ed è lì che ha conosciuto don Silvio Santovito, parroco di Casalbordino, e la realtà della fattoria Vita Felice - come ha spiegato l'avvocato Fabiana Gubitosi a Il Gazzettino.it -. Qua ha intrapreso un nuovo percorso di vita. Adesso è completamente libero. Si è adoperato molto per la comunità impegnandosi quotidianamente e ricevendo appoggio da don Silvio che ha espresso un giudizio positivo sul suo operato". Negli ultimi mesi, proprio sulla sua pagina Facebook, Riina ha dato risalto alle iniziative della fattoria sociale e alle raccolte fondi per sostenerne le attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

  • Appalti, scommesse e pizzo: undici arresti per mafia tra Noce e Cruillas

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Sanità palermitana in lutto, è morto il cardiologo Giuseppe Andolina

Torna su
PalermoToday è in caricamento