Illuminazione, sul sito di Amg si potranno seguire le segnalazioni dei guasti

In un'apposita "rubrica" il cittadino potrà conoscere gli sviluppi della pratica. Sarà sufficiente fornire un nome, un recapito e una descrizione quanto più dettagliata del disservizio, ai quali sarà associato un numero identificativo

Una rubrica sul sito dell’Amg per conoscere lo stato delle segnalazioni dei cittadini sui guasti agli impianti di illuminazione. L’azienda partecipata dal Comune ha inaugurato il servizio su internet, tramite il quale "si potranno seguire lo sviluppo di ogni richiesta". Ad ogni segnalazione, che potrà riguardare uno dei 47 mila punti luce della città, verrà assegnato un numero di identificazione, che verrà comunicato al cittadino nel momento in cui la richiesta viene ricevuta e registrata attraverso il numero verde della società dedicato ai guasti di pubblica illuminazione (800.661199) o attraverso email, utilizzando il modulo presente sul sito internet Amg Energia.

Chi segnala dovrà indicare nome, un recapito, telefonico o mail, il luogo dove viene riscontrato il disservizio (maggiori dettagli come il numero civico semplificheranno verifiche e tempi di risposta). Non potranno più essere prese in considerazione le segnalazioni anonime. "Un'operazione trasparenza" per offrire un servizio in più: una sorta di ufficio per le relazioni con il pubblico. "Finora chi segnalava un disservizio al numero verde - si legge in una nota - non riceveva un riscontro, perché il centro operativo provvedeva soltanto alla registrazione delle segnalazioni, poi trasmesse alle squadre di tecnici, o il cittadino non sapeva a chi chiedere maggiori dettagli su un guasto".

Una volta superata questa prima fase ci sarà la possibilità di monitorare, passo dopo passo, il disservizio segnalato fino alla sua risoluzione. La rubrica sul sito internet "segui la tua segnalazione" darà, infatti, la possibilità a chi effettua la segnalazione di rintracciare attraverso il numero di identificazione la propria richiesta e di seguirne gli sviluppi. Si parte con una fase sperimentale di un paio di mesi, volta a verificare e rodare il funzionamento del sistema, ad accertare la presenza di eventuali problemi, di individuare correttivi da apportare. "Il sistema sarà attivo - spiega il presidente di Amg Mario Pagliaro - ma le segnalazioni ci permetteranno di individuare eventuali aggiustamenti da fare e ci consentiranno di testare il gradimento dell’utenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

Torna su
PalermoToday è in caricamento