Ruba portafogli e lo nasconde, poi vede la polizia e scappa: preso

Un uomo di 52 anni è stato sorpreso nei pressi di una fermata degli autobus di linea vicino alla stazione centrale dagli agenti della polizia ferroviaria e poi denunciato per ricettazione

Un uomo di 52 anni è stato denunciato per ricettazione dagli agenti della polizia ferroviaria. Si tratta di un palermitano (T.M. le sue iniziali) che è stato sorpreso nei pressi di una fermata degli autobus di linea vicino alla stazione centrale, con un sacchetto di plastica in mano, al cui interno c'era un portafoglio. Nonostante il suo tentativo di fuga appena ha visto gli agenti, l’uomo è stato raggiunto, bloccato e portato negli uffici della polizia ferroviaria per approfondire gli accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ così emerso - dicono dalla questura - che il portafoglio, peraltro contenente documenti, carte di credito e contanti, era stato rubato poche ore prima a un cittadino di origini siciliane proveniente dal Belgio, che si trovava in visita a Palermo con la compagna. Con grande abilità e certosina pazienza, considerata l’assenza di elementi relativamente all’indirizzo o al numero di telefono su cui rintracciare iI proprietario, i poliziotti sono riusciti a risalire ai suoi familiari in Belgio attraverso il biglietto da visita di un garage contenuto nel portafoglio recuperato. Il titolare dell’esercizio si è quindi messo in contatto con i parenti del siciliano e poche ore più tardi il proprietario del portafoglio, avvisato dai propri parenti, ha raggiunto gli uffici della Polfer per recuperare tutto. Ha poi ringraziato con gioia gli agenti della polizia per l’efficacia e la tempestività del loro provvidenziale intervento, grazie al quale ha potuto proseguire con serenità la vacanza in Sicilia".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

Torna su
PalermoToday è in caricamento