Bimby e borse di lusso: "svuota" casa della madre per comprarsi la droga, denunciato

Un pregiudicato di 32 anni - trovato in possesso della merce rubata - è finito nei guai per ricettazione. E' stato inchiodato nel corso dei controlli all’interno della sua abitazione alla Zisa, dopo le denunce presentate dai familiari

Le borse trovate dalla polizia

Svuota la casa della madre per comprarsi la droga: con questa accusa la polizia ha denunciato per ricettazione un pregiudicato di 32 anni, Giuseppe Cutino, che è stato trovato in possesso della merce rubata. E' successo alla Zisa.

Gli agenti del commissariato Mondello hanno iniziato le indagini dopo le denunce presentate dai familiari del 32enne, "definito da loro come abituale assuntore di sostanze stupefacenti - dicono dalla questura -. L'uomo infatti da tempo stava impoverendo il patrimonio di famiglia e aveva già rubato diversi preziosi e oggetti di valore alla madre per poi rivenderli ai ricettatori con l'obiettivo di ricavarne il denaro necessario per l’acquisto della droga".

I poliziotti hanno così raggiunto l'appartamento di Cutino. Nel corso dei controlli effettuati all’interno della sua abitazione sono state trovate numerose borse delle più svariate griffe (ad esempio Louis Vuitton, Gucci, Hermes), due monete antiche di valore ed un elettrodomestico (Bimby). "La merce - dicono dalla polizia - è risultata in parte corrispondente a quella citata nella denuncia dei familiari. Ulteriori indagini sono in corso per accertare la provenienza e la natura di altra merce rinvenuta nell’abitazione del pregiudicato". 
 

Potrebbe interessarti

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Parrucche e trucco per chi affronta la chemio, La Maddalena inaugura "La stanza del sorriso"

  • Menopausa, quali sono i rimedi naturali che le signore palermitane dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Vedono donna sola in casa e provano a violentarla: lei urla, marito la salva a suon di cazzotti

  • Tramonta il sogno cinese, crolla l'impero Z&H: sequestrati 7 centri commerciali

  • Lutto nel mondo del tifo palermitano, morto ultras della Curva Nord Inferiore

  • Clamoroso: il Palermo non è riuscito a iscriversi al campionato di serie B

  • Incendio sulla Palermo-Sciacca, pullman dell'Ast divorato dalle fiamme

  • Il boss arrestato: "Mi tolgo il cappello davanti al figlio di Riina"

Torna su
PalermoToday è in caricamento