Addio a Rosanna Pirajno, architetto in prima linea per la rinascita di Palermo

Docente universitaria, è stata presidente dell'associazione Mezzocielo e di Salvare Palermo. Era malata da tempo. Il ricordo degli amici: "Gentile e accogliente, curiosa e intelligente". Orlando: "Motore di cambiamento culturale"

Rosanna Pirajno

Architetto, docente universitario, ma soprattutto anima e volto di quella parte di Palermo sempre in prima linea per la cultura, per la valorizzazione dei tesori cittadini. Si è spenta, dopo una lunga malattia, Rosanna Pirajno. In passato ha ricoperto l'incarico di presidente dell'associazione Mezzocielo e di Salvare Palermo.

La notizia della sua morte ha sconvolto i tanti che la conoscevano e apprezzavano e che adesso la ricordano con un pensiero o una foto sulla sua pagina Facebbok. "Non sono riuscito a dare mai il tu e quindi mi rivolgo a lei con professoressa - scrive un ex alunno -. Lei la mia professoressa mancherà tanto a tutti. Una grande donna una grande professionista". E ancora "Mi dispiace tantissimo... Ciao cara Rosanna", "Tanti ricordi e un'infinita stima", "Ciaooo Rosanna‼ Cara amica di tante battaglie ambientali".

"Gentile e accogliente, curiosa e intelligente - la descrive un'amica -. Non dimentico nè il tuo sorriso nè la tua presenza sempre attenta. Mancherai a tutti noi, che abbiamo avuto la fortuna di conoscerti".

"Cara Rosanna - ricorda Barbara Evola -  ci siamo riconosciute per la passione dei cappellini e dei capelli corti, ritrovandoci sempre agli appuntamenti dove volevamo cambiare il mondo. Perdo, mi manca già questo sorriso, la tua grande affettuosità, la tua disponibilità, la tua onestà intellettuale....e piango per te".

"Rosanna Pirajno - dice il sindaco Leoluca Orlando - ha rappresentato una voce critica, ma allo stesso tempo propositiva per 'salvare Palermo'. Per salvarla dal degrado materiale, attraverso la cultura e la legalità, ha rappresentato con il suo impegno personale e con quello associativo un motore del cambiamento culturale di cui oggi siamo tutti protagonisti e testimoni. Unendoci al dolore della famiglia, rivolgiamo a Rosanna un affettuoso ringraziamento per quanto ha fatto per la nostra comunità".

"Con grande tristezza - dichiara l'assessore alla Cultura, Andrea Cusumano - apprendo della scomparsa di Rosanna Pirajno, voce della Palermo colta e costruttiva, donna di rara gentilezza e sensibilità, che ha dato moltissimo alla nostra comunità, contribuendo con enorme impegno alla crescita civile della nostra, sua, amata città. Un mio pensiero è rivolto ai suoi cari e ai tanti amici e compagni della sua straordinaria vita. Ci mancherai Rosanna, grazie per tutto quello che ci lasci in eredità".

La Commissione urbanistica del Comune di Palermo, su proposta del consigliere Giusto Catania, ha chiesto al Sindaco di intestare la sala espositiva della Real Fonderia all'architetto Pirajno. “La sua scomparsa lascia un grande vuoto nella città - dichiarano i consiglieri - e riteniamo giusto che Palermo la ricordi in uno degli spazi riqualificati grazie alle sue scelte progettuali”. A comporre la commissione presieduta da Giovanni Lo Cascio ci sono i consiglieri Giulia Argiroffi, Fabrizio Ferrara, Marianna Caronia, Giusto Catania, Mimmo Russo e Giulio Tantillo.

Potrebbe interessarti

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

Torna su
PalermoToday è in caricamento