Roberto Scarpinato nominato nuovo procuratore generale di Palermo

Lo ha deciso il plenum del Csm, con 19 voti favorevoli e 4 astenuti. E' stato componente del pool antimafia di Palermo ed è alla guida della procura generale di Caltanissetta dall'aprile del 2010

E' Roberto Scarpinato il nuovo procuratore generale di Palermo. Lo ha deciso il plenum del Csm, con 19 voti favorevoli e 4 astenuti. Scarpinato era rimasto l'unico candidato in corsa per la poltrona di pg dopo che questa mattina l'altro candidato, Libertino Alberto Russo, è stato nominato dal plenum presidente di sezione della Cassazione.

Scarpinato è stato componente del pool antimafia di Palermo ed è alla guida della procura generale di Caltanissetta dall'aprile del 2010. Nella sua lunga carriera si è occupato degli omicidi di Piersanti Mattarella, presidente della Regione Sicilia, di Pio La Torre, segretario regionale del Partito Comunista Italiano, dell'europarlamentare Salvo Lima e del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, all'epoca Prefetto di Palermo, ed è stato pm nel processo a Giulio Andreotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento