Sei ore di ritardo per l’aereo Palermo-Roma: "Passeggeri costretti a bivaccare"

Il volo FR04901 della Ryanair avrebbe dovuto lasciare l'aeroporto Falcone-Borsellino alle 6.30. Poi la comunicazione sul display: partenza fissata alle 12.20. Federconsumatori: "Problema dovuto turnover del personale"

(foto archivio)

Sarebbero dovuti partire alle 6.30 da Palermo per raggiungere in aereo la capitale, poi è arrivata la comunicazione tramite display di un ritardo di 6 ore. Mattinata di attese per i passeggeri del volo Ryanair FR04901 costretti a "bivaccare" all’aeroporto Falcone-Borsellino fino alle 12.20, orario in cui è stata fissata la partenza. "Non sono del tutto chiare le motivazioni di un tale disservizio - afferma Lillo Vizzini di Federconsumatori - anche se, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe trattarsi di problemi afferenti il turnover del personale".

In caso di ritardo del volo di due o più ore, continua la nota dell’associazione dei consumatori, il passeggero ha diritto a idonea assistenza: pasti, bevande e in alcuni casi anche la sistemazione in albergo. Qualora il ritardo superi le 5 ore la "Carta dei diritti del passeggero Enac" riconosce il diritto alla compensazione pecuniaria anche per i passeggeri che raggiungono la destinazione con oltre tre ore di ritardo rispetto all'orario di arrivo programmato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sollecitiamo un tempestivo ed energico intervento di Enac, in quanto la misura - continua Vizzini - comincia a essere davvero colma. Il passeggero deve avere certezze e non essere costretto a convivere con l’incubo del ritardo e/o cancellazione del volo". La Gesap, negli scorsi giorni, ha comunicato la fine dei lavori di manutenzione straordinaria sulle piste dell’aeroporto di Punta Raisi: 3.300 metri di asfalto nuovi di zecca e altro ancora, per un costo complessivo di 23 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • L'incidente di Bonagia, lacrime a "Dallas": morto diciottenne

  • E' subito folla alla Vucciria, Taverna Azzurra quasi come in periodo "pre-Covid"

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

Torna su
PalermoToday è in caricamento