Rissa allo Sperone, scazzottata in strada tra famiglie rivali: indagano i carabinieri

Intervento massiccio delle forze dell'ordine in via XXVII Maggio. Resta ancora da chiarire cosa abbia scatenato la violenza e chi siano le persone coinvolte. In strada circa 50 persone: ascoltati e identificati alcuni dei presenti

Se alla base della rissa avvenuta ieri sera allo Sperone ci fossero vecchi dissapori, questioni di vicinato o altro ancora non è chiario. Di sicuro c'è che per riportare la calma dopo quanto accaduto in via XXVII Maggio è stato necessario un massiccio intervento delle forze dell’ordine. Tutto è iniziato intorno alle 21, nella lunga strada della periferia palermitana che collega via Messina Marine con via Filippo Pecoraino e la zona di Brancaccio.

Secondo una prima ricostruzione ad affrontarsi sono stati i componenti di due nuclei familiari che dopo un breve scambio di battute, per circostanze ancora da accertare, sarebbero passati alle mani. Una situazione di caos che ha richiamato l’attenzione di numerosi residenti, scesi da casa per vedere quanto stava accadendo. Al momento dell’intervento di carabinieri, polizia e guardia di finanza in strada c’erano una cinquantina di persone. Qualche minuto dopo invece nella zona si registrava un silenzio quasi surreale.

A indagare sull’accaduto sono i carabinieri che hanno ascoltato e identificato alcuni dei presenti, non riuscendo però a ricavare informazioni utili per fare luce sugli effettivi partecipanti della rissa e sulle ragioni dell’episodio di violenza. Al termine degli accertamenti però nessuno è stato denunciato né è stato richiesto l’intervento del 118 per inviare qualche ambulanza sul posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un caso simile è avvenuto a settembre scorso proprio allo Sperone. Cinque le persone coinvolte in una scazzottata di fine estate, in via Sacco e Vanzetti. Uno scontro iniziato in strada e terminato con un secondo round in ospedale, al Buccheri la Feria, dove è scoppiato nuovamente un parapiglia. Al termine delle indagini sette persone sono state denunciate a piede libero per rissa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento