Marito e moglie si lasciano, rissa davanti al commissariato: cinque arresti

Protagonisti della lite avvenuta a Brancaccio il fratello e il padre dello sposo e tre parenti della sposa. Nello scontro una persona ha riportato diverse ferite al volto e al corpo ed è stata portata in ospedale

Il commissariato di Brancaccio

Si è conclusa con cinque arresti una rissa scoppiata ieri sera in via Giafar, davanti al commissariato di polizia Brancaccio. A causare la lite che ha visto protagoniste due famiglie la decisione di una coppia di coniugi di separarsi. "Sono volati calci e pugni - raccontano dalla Questura - e le urla hanno attirato l'attenzione degli agenti del Reparto prevenzione crimine intervuti per separare i parenti che se le davano di santa ragione".

Nello scontro un parente dello sposo ha riportato diverse ferite al volto e al corpo ed è stato trasferito in ambulanza in ospedale dove i medici gli hanno dato 30 giorni di prognosi. Secondo una prima ricostruzione alla base della diatriba l'assegno di mantenimento e l'utilizzo della carta Rei che avevano insieme ma da tempo disattivata.

Il pm di turno ha disposto l'arresto per tre parenti della donna e per il padre e il fratello dello sposo. Arresti che questa mattina, in sede di direttissima, il gip ha convalidato senza però disporre alcuna misura cautelare in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Via Libertà, colpo da Louis Vuitton: spaccano la vetrina a mazzate e rubano borse e abiti

Torna su
PalermoToday è in caricamento