Rap e Comune insieme contro il degrado: rimossa baracca abusiva al Cep

Cinque gli operai impiegati per l’intervento. Sul posto anche l'amministratore unico Giuseppe Norata e il sindaco Leoluca Orlando. Il primo cittadino: "Fatto un altro passo avanti che ha bisogno del sostegno e della collaborazione di tutti i cittadini"

Il sindaco Orlando con l’amministratore unico della Rap Norata durante la bonifica

Rimossa una baracca abusiva vicino alla Chiesa di San Giovanni Apostolo (tra via Camarrano e via Barisano da Trani), al Cep. La bonifica, avvenuta questa mattina, è stata curata dalla Rap su preciso mandato dell’amministrazione comunale. Presente anche il sindaco Leoluca Orlando: “Siamo al Cep, un quartiere - commenta il primo cittadino - che ha diritto ad essere come gli altri eliminando le condizioni di degrado. La demolizione di questa costruzione del tutto abusiva che è simbolo di illegalità, è un esempio dei mandati che l’Amministrazione ha dato alla Rap per intervenire laddove ci sono condizioni di degrado rimuovendole, prima che diventino fonte di ulteriore degrado. Un altro passo avanti che ha bisogno del sostegno e della collaborazione di tutti i cittadini”.  

Sul posto durante l'intervento di bonifica anche l’amministratore unico Rap, Giuseppe Norata: "Continua una campagna di recupero nei quartieri periferici dove l’abbandono dei rifiuti è particolarmente significativo. Peraltro stiamo lavorando intensamente per il recupero di porzioni di degrado dove abbiamo visto il sorgere di baracce e casupole che venivano utilizzate in maniera impropria a volte anche dagli stessi cittadini”. Cinque gli operai impiegati per l’intervento. Rimossi anche due scarrabili di rifiuti ingombranti e un lambro di rifiuti indifferenziati.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Questi sono sindaci! Che vanno PERSONALMENTE a risolvere i problemi, e lo fanno con sollecitudine. Bravo Orlando che, con una sola mossa, e coordinando l'azione di un'intera squadra, ha fatto cessare il degrado al CEP. Occorre dire, però, che tale vasta ed incisiva azione non sarebbe stata possibile senza il sostegno e la collaborazione di TUTTI i cittadini; pare che alcuni siano giunti persino da Acqua dei Corsari per collaborare alla rimozione della baracca. Però un evento di questa portata avrebbe meritato una maggiore risonanza; non dico mondiale, ma almeno europea...

    • Pare che il New York Times sia interessato a dar risalto alla vicenda.

  • Tutti presenti per togliere una baracca!

Notizie di oggi

  • Politica

    Cambiano gli assessori, il 2 marzo la nuova Giunta: intanto si dimette Cusumano

  • Politica

    Esplode il M5S, botta e risposta Trizzino-Forello: "Nuovo Saviano anti cinquestelle", "Ingiurie"

  • Cronaca

    Raddoppiano gli accessi all'isola ecologica dello Sperone, la Rap: "Servono altri 20 centri"

  • Cronaca

    Il colpo al Gran Cafè di piazza San Domenico, refurtiva trovata alla Vucciria

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Video porno con ragazzine dietro la scomparsa: "Maiorana morti per i ricatti che il padre organizzava"

  • La nuova mafia a Palermo, ecco chi comanda: "Quindici mandamenti gestiti da 81 famiglie"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • Ripetitore sospetto vicino casa del presidente Mattarella, indaga la Procura

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

Torna su
PalermoToday è in caricamento