Rifiuti addio, Sferracavallo tirata a lucido: "Per una città vivibile è d'obbligo collaborare"

Prosegue la pulizia straordinaria nelle borgate marinare ad opera di squadre congiunte di Rap e Reset. A coordinare gli interventi il vicesindaco Giambrone: "Mio impegno in prima persona per dare l'esempio agli addetti ai lavori e ai cittadini"

Operai Rap durante le operazioni di pulzia

Dopo Mondello tocca a Sferracavallo. Sveglia prima dell'alba per i 14 operai di Rap e Reset, che hanno tirato a lucido la borgata marinara. Una levataccia anche per il vicesindaco e assessore al Decoro urbano Fabio Giambrone, che ha voluto coordinare tutti gli interventi assieme a Giuseppe Norata e Antonio Perniciaro, numeri uno rispettivamente di Rap e Reset.

Oltre a piazza Beccadelli, "cuore" della borgata, la pulizia straordinaria è stata effettuata anche in piazza Sferracavallo, via San Cosmo e Damiano, via Tacito e via Plauto, con l'ausilio di un motocarro, una spazzatrice, un'autocisterna d'acqua per il lavaggio delle strade, una pulitrice e un mezzo per la rimozione degli ingombranti. Eseguiti inoltre il diserbo sui cigli dei marciapiedi, la manutenzione delle aree verdi, la rimozione di sacchi illecitamente abbandonati su strada e finano sugli scogli.

Pulizia delle periferie, super lavoro Rap da Falsomiele all'Arenella | VIDEO

"E’ importante la sinergia. Da assessore al Decoro urbano di questa città - ha detto Giambrone - mi impegno in prima persona per dare l’esempio agli addetti ai lavori e ai cittadini. Il conferimento dei rifiuti e in particolare degli ingombranti, se effettuato in maniera corretta e secondo calendario, non solo ci aiuta al decoro ma consente anche un forte risparmio economico. Collaborare è d’obbligo se vogliamo una città vivibile". Da venerdì le squadre di Rap e Reset si sposteranno a Vergine Maria: nello specifico si partirà da piazza Bordonaro, a seguire piazza Tonnara all’Arenella".

"Oltre ad intervenire sulle borgate marinare - ha sottolineato l’amministratore unico di Rap Giuseppe Norata - ho chiesto al settore raccolta differenziata dell’azienda di non tralasciare, anche se trattasi di giorni particolari, gli interventi  sulle discariche di ingombranti. Dopo avere effettuato interventi mirati sullo Zen, sono in corso altre azioni per il ripristino del decoro. La Rap non si tira indietro ma è necesario che tutti collaborino. Bisogna reprimere e modificare questi comportamenti che ledono l’immagine della città e umiliano gli sforzi dei cittadini virtuosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento