Passi in avanti nella differenziata, in via La Malfa "porta a porta" esteso ad altri 100 negozi

Lunedì il via alla raccolta per le ulteriori utenze commerciali. La Rap comunica che sono in aumento i cittadini che separano correttamente i rifiuti. Norata: "Scelte rigorose e coinvolgimento nelle azioni mirate alla salvaguarda dell’ambiente"

La raccolta differenziata fa passi in avanti e la Rap annuncia che da lunedì il "porta a porta" verrà esteso ad oltre 100 utenze commerciali che ricadono in viale Regione Siciliana (all'altezza di via Ugo La Malfa). 

I dati del mese di febbraio confermano un trend positivo. Nell'area del "Palermo Differenzia 1" sono state raccolte correttamente 1.567 tonnellate di frazioni differenziate; sono 62,41% le persone che hanno effettuato la raccolta differenziata correttamente (a gennaio erano  62,03%). Nello step 1 del "Palermo Differenzia 2" sono 323 tonnellate le tonnellate raccolte, pari a 71,17% di cittadini che ha fatto correttamente la raccolta differenziata (a gennaio 67,31%); nello step 2 sono 316 le tonnellate raccolte, pari al 78,91% (gennaio 74,68%); nello step 3 risultano 395 tonnellate, pari al 70,65% (gennaio 67,54%).

Per quanto riguarda il "porta a porta" delle utenze commerciali, partito l’anno scorso in via Ugo La Malfa, tra gennaio e febbraio sono stati portati presso le piattaforme, 98.200 chili di imballaggi di carta e cartone nonché 14.560 chili di materiali di plastica e metalli. "Su questo fronte - ha affermato il presidente della Rap Giuseppe Norata - come richiesto da alcune attività commerciali che ricadono in viale Regione Siciliana (altezza via Ugo La Malfa) il sistema porta a porta, si estenderà ad oltre cento fruitori". 

"Il 9 marzo, dopo un ulteriore censimento nei luoghi e dopo avere trasmesso alle ditte il calendario da seguire meticolosamente, partirà in un altro tratto la raccolta differenziata - ha aggiunto Norata -. Questo attesta che i cittadini virtuosi continuano a chiederci di adottare scelte rigorose orientate a forzare i comportamenti non corretti dei cittadini per un adeguato coinvolgimento nelle azioni mirate alla salvaguarda dell’ambiente. La decisione poi di ridurre ad un solo giorno il ritiro del residuale, che inizialmente risultava essere una scelta inusuale ed impopolare conferma la bontà del percorso intrapreso che ha portato oggi, nelle zone servite dal porta a porta ad un miglioramento di Raccolta Differenziata sia in termini qualitativi che quantitativi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Leoluca Orlando ha espresso apprezzamento per i risultati raggiunti, sottolineando che "la sinergia fra la Rap, il Comune e i cittadini - con accurate campagne di informazione e sensibilizzazione - sta dando buoni frutti che ovviamente dobbiamo impegnarci a fare ulteriormente crescere nei prossimi mesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento