Rifiuti, l'appello dei vertici Rap ai netturbini: "Non cedete alle provocazioni"

Da giorni il capoluogo è piombato di nuovo nell'emergenza con cumuli di immondizia da un capo all'altro della città

Rifiuti in piazza Sturzo

"Le attuali condizioni mi hanno costretto a richiedere, per le vie brevi, alle principali  organizzazioni sindacali di categoria di sensibilizzare i propri iscritti a una presenza massiccia e una risposta positiva agli ordini di servizio, anche nell'espletamento dello straordinario, per  recuperare il decoro che la nostra città merita". A dirlo è Giuseppe Norata, amministratore unico di Rap, l'azienda di  igiene ambientale di Palermo, che ha rivolto un appello a tutti i lavoratori perché "anche in questo lungo fine settimana, festività  compresa, diano segni di presenza e di piena responsabilità, non cedendo alle numerose provocazioni e attacchi che pervengono da più  fronti".

Per Norata così "possiamo tutti riuscire a evitare che si  creino condizioni igienico sanitarie tali da dovere coinvolgere altre  autorevoli istituzioni".  L'azienda da diversi giorni è impegnata per portare via il surplus di rifiuti rimasto su strada in alcune vie della città. Un surplus, spiegano dalla società di piazzetta Cairoli "causato da  diversi e contingenti fattori". Innanzitutto i rallentamenti  nell'attività di raccolta legati ai guasti e alle emergenze al Tmb, i  limitati spazi per gli abbancamenti dell'indifferenziato in sesta vasca e l'incendio avvenuto nella strada provinciale che porta a  Bellolampo.        

Da giorni il capoluogo è piombato di nuovo nell'emergenza con cumuli  di rifiuti da un capo all'altro della città. Per contrastare l'abbadono illecito il sindaco ha disposto una task force della polizia municipale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento