Carini, è guerra a chi abbandona i rifiuti: "Niente tregua ai fetenti sporcaccioni"

La polizia municipale ha ispezionato la spazzatura e individuato i proprietari. Tra sabato e domenica quattro i soggetti beccati. Il sindaco Giovì Monteleone: "Chi inquina deve capire che prima o poi sarà perseguito"

I rifiuti abbandonati sulla strada statale 113 a Carini

Dopo Cinisi, anche Carini dichiara guerra a chi getta i rifiuti per strada. La spazzattura abbandonata sulla strada state 113 Est, domenica mattina è stata analizzata e si è riuscito così a risalire ai proprietari: una ditta di giocattoli, un supermercato discount che saranno multati dalla polizia municipale. Beccato anche un residente in via Ragusa. Ne dà notizia il primo cittadino Giovì Monteleone che avverte: "Apriremo anche i sacchetti che i furbi gettano per strada, collocheremo presto, oltre alle telecamere, le trappole fotografiche che sposteremo continuamente per sorprendere chi sporca senza ritegno. Chi inquina deve capire che prima o poi sarà individuato e perseguito". 

"Sabato - scrive Monteleone sul suo profilo Facebook - un altro sporcaccione è stato colto con gli indizi nel sacco: un commercialista amministratore di condomini e consulente fiscale con ufficio a Palermo ha lasciato alcuni sacchi con immondizia contenenti tantissimi indizi sotto il viadotto autostradale che attraversa via Finaita nel territorio di Carini. Riceverà la visita della nostra polizia municipale e la notifica di sanzione amministrativa. Un'altra lezione è servita!

L'amministrazione sta realizzando dei lavori di pulizia sul territorio e ci tiene che il paese rimanga pulito. Sabato sono state tagliate le erbacce in corso Via Don Luigi Sturzo, nella zona Industriale. "Continua l'opera di ripristino del decoro. A poco a poco soddisferemo l'esigenza di pulizia di tutti i cittadini che abitano le strade pubbliche del nostro territorio", conclude il sindaco.

Sempre con lo stesso obiettivo, il decoro del territorio, l'amministrazione nel mese di settembre ha nominato 12 ispettori ambientali. Si tratta di cittadini che hanno seguito un corso di formazione, organizzato dalla locale polizia municipale, su proposta del comandante Marco Venuti. Gli ispettori stanno svolgendo, insieme ai vigili urbani, le attività di accertamento della violazioni amministrative in materia di rifiuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio si abbatte su Palermo, strade allagate e città sott'acqua

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

  • Il principe Don Jaime di Borbone si sposa: nozze reali a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento