Ruba bici e la rivende subito: ma il proprietario la riconosce su internet

La vittima del furto ha deciso di rivolgersi ai carabinieri della stazione Palermo Centro. Nei guai un uomo di 42 anni. Per lui è scattata la denuncia per il reato di ricettazione: in un magazzino alla Zisa nascondeva 35 biciclette

Le bici ritrovate dai carabinieri

Riconosce tra i prodotti in vendita online la sua bicicletta che gli era stata da poco rubata. Così ha deciso di rivolgersi ai carabinieri della stazione Palermo Centro, inguaiando un uomo di 42 anni. Per lui - un palermitano (P.R. le sue iniziali) è scattata la denuncia per il reato di ricettazione. All’interno di un magazzino nel quartiere Zisa il 42enne nascondeva 35 biciclette, di cui non ha saputo giustificare la provenienza.

I fatti risalgono al 16 giugno scorso, quando la vittima di un furto di bicicletta, si è recato nella stazione dei carabinieri per denunciare l’accaduto e ha riferito ai militari di aver riconosciuto la propria bici (grazie ad alcuni dettagli) in vendita su un noto social network. "I carabinieri - spiegano dal comando dell'Arma - si sono presentati all’incontro concordato per la vendita della bicicletta, hanno identificato l’uomo e successivamente hanno eseguito una perquisizione che ha permesso di rinvenire le 35 biciclette che sono state sottoposte a sequestro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La bicicletta che era in vendita su internet è stata subito riconosciuta dal proprietario e restituita. Questo l'appello dei carabinieri: "Chiunque riconosca come propria una delle biciclette rinvenute, di cui sono disponibili le foto, può recarsi presso gli uffici della stazione carabinieri Palermo Centro, nella caserma Carini, in via Mura San Vito n. 1, producendo la denuncia di furto o qualsiasi documentazione che possa provare la proprietà della bici riconosciuta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

  • Appalti, scommesse e pizzo: undici arresti per mafia tra Noce e Cruillas

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Mafia, colpo al mandamento della Noce: ecco i nomi degli 11 arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento