E' ricercato da anni, viene sorpreso mentre passeggia al Cassaro: arrestato

In manette un tunisino: è stato pizzicato dai poliziotti di quartiere che presidiano l'area Unesco. Sul suo capo pendeva un ordine di carcerazione per furto e lesioni personali

Sul suo capo pendeva un ordine di carcerazione per furto e lesioni personali ma se ne andava a spasso nel cuore del centro storico palermitano. La polizia ha arrestato Mohamed Sayah, 51 anni, tunisino. Gli agenti lo hanno scovato in vicolo Trugliari, una stradina nella zona del Cassaro, nel tratto fra la Cattedrale e piazza Bologni. Sull'uomo gravava l'ordine di carcerazione a seguito di una sentenza di condanna ad un anno e due mesi, emessa dal Tribunale di Palermo,  e divenuta definitiva nel 2010. I fatti contestati sono avvenuti a Palermo.

Sayah è stato arrestato dai poliziotti di quartieri. "L'uomo stava girovagando in modo confuso e appena ha visto gli agenti ha tentato di allontanarsi", dicono dalla questura. Il tunisino è stato fermato e arrestato dopo che i poliziotti hanno consultato i terminali. Il cinquantunenne è stato quindi portato al Pagliarelli, dove attualmente si trova rinchiuso.

La presenza del poliziotto di quartiere che controlla a piedi il territorio è stata appena istituita. "La zona del Cassaro, nel cuore del percorso arabo-normanno, è ricca di vicoli angusti e stradine - spiegano dalla questura -. Proprio per questo l'area è diventata da pochi giorni un itinerario fisso di pattuglie appiedate della polizia".

Potrebbe interessarti