Rosy Abate, che duello con Piero Angela: "La regina di Palermo" fa il boom in tv

La prima puntata della miniserie spin-off di "Squadra Antimafia" ha ottenuto il 14,8% di share piazzandosi seconda, solo per poco, dietro 'Superquark'. Cinque in tutto gli episodi che riepilogano la storia della madrina della Cupola

E' testa a testa a colpi di share tra "La regina di Palermo" e "Superquark". La prima puntata della miniserie spin-off di 'Squadra Antimafia - Palermo', incentrata sul personaggio di Rosy Abate e andata in onda su Canale 5 ieri era alle 21.30, ha avuto 2 milioni e 623 mila spettatori con il 14,8% di share. Poco meno di Piero Angela che ha tenuto incollati su Rai1 2 milioni 613 mila spettatori conquistando il 15,31% di share.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli spettatori di Mediaset, fan della madrina della Cupola interpretata dall'attrice Giulia Michelini, grazie alle mini serie ripercorreranno la sua tormentata vita: da quando, ancora bambina, riesce a sfuggire alla morte grazie all'aiuto della poliziotta Claudia Mares, all'ascesa dentro Cosa Nostra alla conversione fino ai suoi amori. La prossima puntata è in programma mercoledì prossimo. Cinque in tutto gli episodi che prepareranno il pubblico alla visione della serie "Rosy Abate", attesa in autunno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Coronavirus, in Sicilia registrati altri 95 contagi: 559 i pazienti ricoverati

Torna su
PalermoToday è in caricamento