Assalto con pistola all'Eni di via Ugo La Malfa, benzinaio preso a calci e pugni

In azione tre malviventi (bottino di 300 euro circa). Il dipendente - dopo la brutale aggressione - ancora sotto shock, ha avvisato la polizia. Il blitz potrebbe essere stato ripreso dalle immagini di videosorveglianza

Momenti di paura all'Eni di via Ugo La Malfa. E' successo nel tardo pomeriggio di ieri: intorno alle 19.30 tre rapinatori - armati di pistola e con il volto coperto - hanno assaltato l'impianto, cogliendo di sorpresa gli impiegati. Un benzinaio è stato preso a calci e pugni. 

I rapinatori hanno portato via circa 300 euro, per poi dileguarsi a tutta velocità a bordo di due scooter. La vittima - ancora in stato di shock - ha quindi avvisato la polizia, che è arrivata poco dopo sul posto. A quanto pare i tre malviventi sarebbero stati ripresi dalle telecamere di sicurezza dell’impianto di via Ugo La Malfa. Le immagini sono al vaglio degli investigatori che stanno indagando sulla rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento