Col furgone delle onoranze funebri per andare a rapinare: arrestati 6 palermitani

Decisiva un'intuizione dei carabinieri, che si sono messi sulle tracce di una banda, inseguita in autostrada fino a Termini Imerese. L’operazione si inquadra nelle attività di contrasto alle rapine ai furgoni portatabacchi

Tentata rapina: con questa accusa i carabinieri hanno arrestato sei palermitani. L’operazione si inquadra nelle attività di contrasto alle rapine ai furgoni portatabacchi. In azione i carabinieri della compagnia di San Lorenzo: decisiva una loro intuizione. I militari all'alba di ieri hanno visto i sei "ruiniti" davanti a un distributore di benzina. Così è scattato un inseguimento "silenzioso". Senza dare nell'occhio i carabinieri hanno visto i palermitano imboccare l’autostrada verso Termini Imerese. Gli immediati accertamenti hanno consentito di verificare che proprio a Termini erano previste diverse consegne di tabacchi. La banda si è mossa a bordo di quattro mezzi.

Le fasi dell'inseguimento riprese dall'elicottero | Video

"Il sospetto è diventato una ragionevole certezza - spiegano dall'Arma - quando i militari hanno verificato che uno dei sei si trovava a bordo di un furgoncino delle onoranze funebri, che sicuramente sarebbe stato utilizzato per trasportare la refurtiva. Avendo forti sospetti sulle intenzioni della banda, i carabineri - anche con l’ausilio di un elicottero - hanno deciso di intervenire. I palermitani sono stati fermati proprio nelle vicinanze del passaggio del furgone dei tabacchi. Nelle loro auto sono stati trovati con il perfetto kit del rapinatore: fascette per legare i polsi agli autisti, una bomboletta spray per oscurare la telecamera interna al camion, guanti, cappellini e scaldacollo".

I sei uomini, tutti palermitani e di età compresa tra i 51 ed i 23 anni, provengono da quartieri diversi della città (per ragioni investigative non sono stati forniti i nomi, ndr). La banda è stata quindi portata nella caserma di Palermo San Lorenzo. Dagli accertamenti è emerso che il furgone delle onoranze funebri era stato rubato. Per i rapinatori si sono aperte le porte del carcere.

Proprio nelle scorse settimane i carabinieri avevano arrestato un’altra banda, nel corso di un'operazione simile. In quel caso erano state fermate 13 persone, responsabili di associazione per delinquere finalizzata alle rapine ed alla ricettazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • Sti canazzi ormai sono prevedibili

  • bravi

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    I conti non tornato. Ma come fanno a fare mettere in volo l'elicottero solamente per  un'intuizione? Li ce la mano di qualche confidente. Intuizione, non si sarebbe creato tutto questo ammasso di carabinieri solamente per un intuito. Se c'è il punto interrogativo, la battuglia  coinvolta potrebbe essere una sola, anche perché il mezzo e risultato rubato dopo un'approfondito controllo, non è che hanno inseguito il furgone perché risultava rubato. Ma comunque!!

    • Molto probabilmente elicottero era già in volo per ordinario servizio e in seguito a intuizione è stato richiesto supporto aereo e poi se hanno usato soffiata sempre bel lavoro ci sta perché L informatore mica ti da coordinate gps ora esatta su dice trovare le persone e mica gli informazioni sono attendibili al 100% ci sta lavoro dietro!!!!

  • Complimenti ai carabinieri di San Lorenzo per il lavoro fatto!!!! Grazie!!! Ste feccia umane purtroppo avranno giudici che non li buttano in galera!!!

  • Adesso bisogna stanare la talpa che li informava circa le consegne...

    • non lavori ?

      • Ma cge battuta è? Booooooh

      • Potrei porle lo stesso quesito...

        • Onestamente.. diciamo che conduci una vita triste.. hai da dire su tutti.. paladino della legalità schiffarato

        • ti sbaglia perchè sei solo tu che stai qui a rilasciare inutili commenti x tutte le notizie e x tutti i giorni,,,,,,,,se non hai un lavoro cercati una fidanzata o fidanzato non saprei,,,,,,,,,ma qualcosa da fare ,,,,insomma esci

        • Ma lui ha lavorato venti minuti in più

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Palermo-Catania, camion vola giù dal viadotto dopo scontro con auto: un morto

  • Cronaca

    Spacciavano crack nel "palazzo di ferro" a tutte le ore e davanti ai bambini: 8 arresti

  • Sport

    Colpo di scena, Mirri ci ripensa: 2,8 milioni nelle casse del Palermo, -4 scongiurato

  • Cronaca

    Stroncato da un infarto mentre è in bici: morto avvocato palermitano

I più letti della settimana

  • "Figurati se prendiamo una da Palermo", mail inviata per errore scatena polemica

  • Video porno con ragazzine dietro la scomparsa: "Maiorana morti per i ricatti che il padre organizzava"

  • La nuova mafia a Palermo, ecco chi comanda: "Quindici mandamenti gestiti da 81 famiglie"

  • Spaccio alimentare, filiali chiuse a Palermo: "Stipendi in ritardo, famiglie nel dramma"

  • Assalto al reddito di cittadinanza: a Palermo boom di finti divorzi per scroccare il sussidio

  • Ripetitore sospetto vicino casa del presidente Mattarella, indaga la Procura

Torna su
PalermoToday è in caricamento