Tenta rapina in una tabaccheria, titolare aziona allarme e il colpo finisce... in fumo

Il malvivente entrato a volto coperto e con una pistola in pugno è stato colto di sorpresa dall'impianto antirapina. In pochi secondi il fumo ha invaso i locali e costretto il rapinatore a fuggire. Sull'episodio indaga la polizia

Rapina in tabaccheria finisce... in fumo. Non si potrebbe descrivere diversamente l’epilogo di un colpo che un bandito ha tentato negli scorsi giorni in un’attività commerciale di via Roma dov'è entrato a volto coperto e armato di pistola.

Il titolare della rivendita di tabacchi, vedendo arrivare il malvivente e intendendo subito le sue intenzioni, ha azionato l’impianto d’allarme dotato di fumogeno antirapina. In pochi secondi l’attività è stata invasa dal fumo e all’uomo armato di pistola non è rimasto altro da fare che scappare.

Sull’episodio indagano gli agenti di polizia che hanno ascoltato il racconto del tabaccaio e acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver ripreso qualche dettaglio utile per risalire all’identità del responsabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento