“Non hanno rapinato il tabaccaio” Scarcerati padre e figlio

La vittima li aveva riconosciuti come i suoi aggressori. Durante l'incidente probatorio però è emerso che i due rapinatori erano di statura alta, mentre loro sono alti meno di un metro e settanta

Sono scarcerati padre e figlio di 38 e 19 anni, A.R. e T.R., accusati di aver compiuto una rapina ai danni di un tabaccaio in via Narzisi, zona Uditore. Quella sera di febbraio in due avevano pedinato la vittima e dopo averla colpita con calci e pugni le avevano portato via circa mille euro. Quindi erano fuggiti a bordo di un ciclomotore intestato proprio al figlio, che come il padre ha precedenti per rapina. Il Tabaccaio successivamente li aveva riconosciuti come i suoi aggressori. Anche se la moglie e la madre dei due aveva denunciato il furto del motorino.

Ma poi – secondo quanto riporta LiveSicilia - durante l’incidente probatorio è emerso subito che i due rapinatori erano di statura alta (i due arrestati sono al di sotto del metro e settanta). Poi, la marcia indietro della vittima. Le sue certezze sono crollate. E il Tribunale della libertà ha scarcerato i due indagati. T.R.-3
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Raffica di rapine in farmacie, sanitarie e negozi: tre assalti in un'ora

    • Elezioni comunali 2017

      Forello candidato del M5s, Addiopizzo prende le distanze: "Siamo apartitici"

    • Politica

      Il Piano Giovani ingrana la marcia, al via la seconda finestra: altri 800 tirocini

    • Cronaca

      Albergheria, sequestrata la chiesa della Madonna dell’Annunziata: "Pericolo crollo"

    I più letti della settimana

    • Fa 600 euro di "spesa" (con una tv 32 pollici) e tenta di non pagare: arrestato al Forum

    • Noce, si sporge dal balcone per prendere una pen drive e cade: grave un poliziotto

    • Pugni in testa a un'anziana per rubarle i contanti appena prelevati: arrestato

    • Viaggiano in 14 in una macchina: "Stiamo tornando da una festa"

    • Allarme tram: "Costi altissimi, se Orlando non trova i soldi le corse saranno sospese"

    • Donna muore all'Ismett, famiglia aggredisce medici e infermieri: interviene la polizia

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento