homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

“Non hanno rapinato il tabaccaio” Scarcerati padre e figlio

La vittima li aveva riconosciuti come i suoi aggressori. Durante l'incidente probatorio però è emerso che i due rapinatori erano di statura alta, mentre loro sono alti meno di un metro e settanta

Sono scarcerati padre e figlio di 38 e 19 anni, A.R. e T.R., accusati di aver compiuto una rapina ai danni di un tabaccaio in via Narzisi, zona Uditore. Quella sera di febbraio in due avevano pedinato la vittima e dopo averla colpita con calci e pugni le avevano portato via circa mille euro. Quindi erano fuggiti a bordo di un ciclomotore intestato proprio al figlio, che come il padre ha precedenti per rapina. Il Tabaccaio successivamente li aveva riconosciuti come i suoi aggressori. Anche se la moglie e la madre dei due aveva denunciato il furto del motorino.

Ma poi – secondo quanto riporta LiveSicilia - durante l’incidente probatorio è emerso subito che i due rapinatori erano di statura alta (i due arrestati sono al di sotto del metro e settanta). Poi, la marcia indietro della vittima. Le sue certezze sono crollate. E il Tribunale della libertà ha scarcerato i due indagati. T.R.-3
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Mafia

      Bagheria, sequestrati beni per mezzo milione a un "soldato della mafia"

    • Cronaca

      "Basta con soluzioni temporanee", i precari degli Enti Locali scendono in piazza

    • Cronaca

      La rissa e l'omicidio di Aldo Naro, in otto scelgono il rito abbreviato

    • Cronaca

      Bagheria, sorpresi a depredare l’ex convitto scolastico: tre arresti

    I più letti della settimana

    • Rissa tra famiglie a Cruillas: un ragazzo ucciso e 2 feriti gravi, 5 arresti

    • Borgo Nuovo, sparatoria per lite condominiale: un morto e un ferito

    • 50 foto di nascosto a ragazza che passeggia al Forum: sorpreso dalla polizia

    • Incidente lungo la discesa di Valdesi, scontro auto-moto: un ferito

    • Suicidio al Pagliarelli, si è ucciso Carlo Gregoli: era accusato dell'omicidio di Falsomiele

    • L'omicidio e il mancato suicidio all'hotel Archirafi, "a decidere" fu un Gratta & vinci

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento