Sequestrano due anziane per rapinarle Tre palermitani presi a Santa Ninfa

Le vittime, madre e figlia di 80 e 65 anni, sono state immobilizzate con corde e nastro adesivo sulla bocca nella loro abitazione di campagna e costrette a dare le chiavi della casa in paese dove custodivano il contante

Tre palermitani in trasferta e un giovane di Santa Ninfa, centro in provincia di Trapani, sono stati arrestati dai carabinieri per rapina e sequestro di persona ai danni di due anziane, madre e figlia di 80 e 65 anni. Le vittime – secondo quanto riferito dagli inquirenti - sono state immobilizzate con corde e nastro adesivo sulla bocca nella loro abitazione di campagna e private delle chiavi del loro appartamento di Santa Ninfa, dove custodivano una somma in contante. Gli arrestati sono i fratelli palermitani F.D. ed M.D. di 24 e 30 anni, G.P. di 35 anni (anche lui di Palermo) e F.D.S. di 24 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rapinatori avrebbero agito con i volti semi coperti da cappelli e cappucci e con a guanti in lattice per non lasciare impronte, ma il piano è fallito per l'intervento dei carabinieri che hanno notato una Renautl con a bordo i quattro davanti all'abitazione delle due donne. Le vittime sono state poi trovate nella loro residenza estiva, dove comunque erano solite recarsi quotidianamente e sono state liberate e medicate da personale del 118 per escoriazioni determinate dal fatto di essere state legate. I quattro indagati sono stati rinchiusi nel carcere di Marsala.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

Torna su
PalermoToday è in caricamento