Sequestrano due anziane per rapinarle Tre palermitani presi a Santa Ninfa

Le vittime, madre e figlia di 80 e 65 anni, sono state immobilizzate con corde e nastro adesivo sulla bocca nella loro abitazione di campagna e costrette a dare le chiavi della casa in paese dove custodivano il contante

Tre palermitani in trasferta e un giovane di Santa Ninfa, centro in provincia di Trapani, sono stati arrestati dai carabinieri per rapina e sequestro di persona ai danni di due anziane, madre e figlia di 80 e 65 anni. Le vittime – secondo quanto riferito dagli inquirenti - sono state immobilizzate con corde e nastro adesivo sulla bocca nella loro abitazione di campagna e private delle chiavi del loro appartamento di Santa Ninfa, dove custodivano una somma in contante. Gli arrestati sono i fratelli palermitani F.D. ed M.D. di 24 e 30 anni, G.P. di 35 anni (anche lui di Palermo) e F.D.S. di 24 anni.

I rapinatori avrebbero agito con i volti semi coperti da cappelli e cappucci e con a guanti in lattice per non lasciare impronte, ma il piano è fallito per l'intervento dei carabinieri che hanno notato una Renautl con a bordo i quattro davanti all'abitazione delle due donne. Le vittime sono state poi trovate nella loro residenza estiva, dove comunque erano solite recarsi quotidianamente e sono state liberate e medicate da personale del 118 per escoriazioni determinate dal fatto di essere state legate. I quattro indagati sono stati rinchiusi nel carcere di Marsala.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento