Irrompono con un taglierino fra le mani, rapinatori colpiscono la sanitaria Vizzini

Due uomini sono entrati a volto coperto nel punto vendita di via Buccola, in zona stazione. Dopo aver minacciato un dipendente e un cliente sono fuggiti con un bottino da mille euro. Indaga la polizia che ha acquisito le immagini di alcune telecamere

L'ingresso della sanitaria di via Buccola

Sono entrati in una sanitaria con un taglierino fra le mani e ne sono usciti poco dopo con mille euro in tasca. Due rapinatori sono entrati in azione ieri pomeriggio nel punto vendita di via Gabriele Buccola della catena Vizzini, hanno minacciato un cliente e un dipendente poi costretto ad aprire il registratore di cassa e a consegnare i contanti.

Il colpo, ripreso da alcune telecamere di videosorveglianza, è stato messo a segno intorno alle 19. Poco dopo l'irruzione il dipendente ha lanciato l'allarme e chiesto l'intervento della polizia. Gli agenti hanno raccolto le prime informazioni e acquisito i video del circuito interno, avviando le ricerche dei due rapinatori.

A febbraio dello scorso anno i rapinatori avevano colpito il negozio di via Sammartino. Anche in quell'occasione i banditi erano due, armati però di pistola. Dopo aver sorpreso i dipendenti mentre sistemavano la merce fra gli scaffali, i malviventi sono riusciti ad arraffare 500 euro e sono scappati facendo perdere definitivamente le tracce. La videosorveglianza però non era in funzione a causa di un guasto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento