Coltello e parrucchino: minaccia i clienti e rapina le Poste di via Antonio Ugo

In azione un malvivente sulla quarantina d'anni. Dopo aver arraffato i contanti custoditi in tre casse diverse, il rapinatore è schizzato verso l'esterno

La filiale di via Ugo assaltata - foto Campolo

Con un coltello ha fatto irruzione alle Poste, minacciando clienti e dipendenti per farsi consegnare il denaro custodito nelle casse. Rapinata questa mattina la filiale di via Antonio Ugo, nella zona di corso dei Mille. In azione un malvivente sulla quarantina d'anni. Diverse persone, arrivate alla porta d’ingresso, si sono dovute arrendere di fronte al cartello "Chiuso per rapina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il colpo è stato messo a segno intorno alle 11. Dopo aver arraffato i contanti custoditi in tre casse diverse, il rapinatore è schizzato verso l’esterno, fuggendo poi in direzione via Archirafi. Sul posto una pattuglia di polizia, cui toccherà il compito di ricostruire la dinamica dei fatti. Da quantificare il bottino della rapina. Gli agenti hanno chiesto di visionare e acquisire le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • "Si stanno ammazzando", polizia interviene alla Noce ma trova solo due maglie sporche di sangue

Torna su
PalermoToday è in caricamento