Boccadifalco, rapina alle Poste: fuggono e si cambiano la maglietta

Due giovani con cappellini e occhiali da sole hanno fatto irruzione nell'ufficio di via Boccadifalco. Dopo aver minacciato i dipendenti si sono fatti consegnare i contanti e si sono dileguati a bordo di uno scooter. Indaga la polizia

L'ufficio postale di via Boccadifalco (foto archivio)

Assaltano le Poste, arraffano il bottino, scappano e si cambiano la maglietta per non essere rintracciati. Rapinata questa mattina la filiale di via Boccadifalco dove due giovani sono entrati con il volto coperto da occhiali da sole e cappellino. All'interno della filiale, al momento del colpo, c'era anche padre Salvino che ha accusato un malore.

Una volta entrati, lasciando intendere di essere armati, hanno minacciato i dipendenti e il direttore e si sono fatti consegnare i soldi custoditi nelle casse. Poi sono usciti per raggiungere uno scooter lasciato nei paraggi e pronto per la fuga in direzione di via Pitrè. Ancora da quantificare la somma sottratta.

Alcuni testimoni riferiscono di aver notato un cambio di abiti prima che saltassero in sella del mezzo a due ruote. Gli impiegati, ancora sotto shock, hanno quindi lanciato l’allarme al 113 e sul posto è arrivata la polizia. Gli agenti hanno ascoltato il racconto dei testimoni e acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Ma non capisco, alle poste come si commette una rapina con le buone maniere? Forse un po di leggerezza da parte degli impiegati? 

    • Si chiama PAURA(Scantu).

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Un'informazione, ma se la rapina è stata commessa senza armi e nemmeno hanno picchiato gli impiegati, nel momento in cui dovessero risalire agli autori, che tipo di condanna potrebbero applicare?

    • Rapina a mano disarmata!!!

    • Di sicuro, non una condanna per rapina a mano armata.

  • Potete cambiarvi d'abito quanto volete, resterete sempre degli indegni.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Ruggero Settimo si trasforma in un ring, quattro universitari aggrediti dal branco

  • Cronaca

    Raddoppio ferroviario, via ai lavori: "Entro il 2025 Palermo-Catania in treno in un'ora e 45 minuti"

  • Cronaca

    Lavori sulla A19, "inferno" di traffico dalla rotonda di via Oreto fino a Bagheria

  • Cronaca

    Auto in fiamme in corso Re Ruggero, traffico in tilt

I più letti della settimana

  • Tragedia al Villaggio, ragazza si suicida lanciandosi dal balcone

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

  • Schiaffo al clan di San Lorenzo, 10 arresti: "Preso anche il re dello spaccio allo Zen"

  • Ragazza va in bagno, poi esce con le vene tagliate: paura in un bar in zona via Libertà

  • Scoperta loggia supersegreta, ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • La mafia di San Lorenzo non perdona, pagano tutti: dal lido di Isola al vivaio e l'Elenka

Torna su
PalermoToday è in caricamento