Zen, altro raid alla scuola Falcone Il preside: “Ripristinare il custode”

Di notte alcuni teppisti hanno bruciato la centralina elettrica dell'impianto d'allarme dell'istituto. I responsabili ripresi dalle telecamere. Di Fatta: "Bisogna assicurare maggiore sicurezza"

Scuola Falcone nel mirino dei teppisti (foto Archivio)

Ennesimo raid notturno all’istituto comprensivo Giovanni Falcone allo Zen. Alcuni vandali hanno scavalcato il muretto di cinta della scuola ed i cancelli e hanno messo a segno l’ennesimo colpo all’istituzione scolastica. E’ stata bruciata la centralina elettrica dell’impianto d’allarme della scuola elementare. Si tratta del quarto raid dei vandali dall’inizio dell’anno.

“Faccio un appello alle istituzioni ed al Comune – ha dichiarato il preside della scuola Domenico Di Fatta - perché si assicuri maggiore sicurezza alla nostra scuola riprendendo in considerazione l’idea di ripristinare la custodia tramite un apposito addetto come accadeva qui tanti anni fa e come accade anche oggi in altre scuole della città”. Il preside si sta recando ai carabinieri per fare una denuncia a carico di ignoti e ha già chiesto agli addetti del comune di adoperarsi per estrarre le immagini della videosorveglianza nel tentativo di individuare i responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento