Giovane pestato alla fermata dell'autobus a piazza Castelnuovo

Un ragazzo, mentre era in compagnia di un'amica, è stato aggredito da un gruppo di almeno sette persone per futili motivi. Picchiato con calci e pugni, è stato salvato da una volante della polizia: 3 i fermati

Forse uno sguardo o una parola di troppo ed ecco il branco che entra in azione. E' accaduto in pieno centro, a piazza Castelnuovo, dove un ragazzo in compagnia di un'amica alla fermata dell'autobus è stato avvicinato da almeno sette giovani che per futili motivi lo hanno pestato selvaggiamente con calci e pugni anche quando era ormai steso sull'asfalto. Solo l'intervento dei poliziotti del commissariato Zisa-Borgo Nuovo ha evitato una possibile tragedia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo è stato subito soccorso e affidato alle cure del 118 che lo ha trasportato al Civico dove è stato medicato e dimesso. Tre i ragazzi identificati, di 16, 18 e 21 anni, che non hanno saputo fornire spiegazioni. Il minorenne è stato affidato ai genitori e tutti e tre denunciati in stato di libertà per il reato di lesioni aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Sanità palermitana in lutto, è morto il cardiologo Giuseppe Andolina

Torna su
PalermoToday è in caricamento