Suicidio a Bagheria, giovane donna si lancia dal secondo piano di una casa di cura

La ragazza, 23 anni, si trovava in una struttura che ospita anche pazienti psichiatrici. Si sarebbe sporta dal balcone per poi lanciarsi nel vuoto nonostante l'intervento dei carabinieri e dei sanitari del 118

(foto archivio)

Tragedia a Bagheria. Una ragazza di 23 anni si è suicidata nel tardo pomeriggio di ieri lanciandosi dal secondo piano di una casa di cura che ospita anche pazienti psichiatrici. La giovane avrebbe deciso di farla finita nonostante l’intervento dei carabinieri e dei sanitari del 118 allertati dai responsabili della struttura.

Si ricorda che c'è una linea verde sempre attiva alla quale rivolgersi per le richieste di aiuto. E’ “Helpline-Telefono giallo”, progetto per la prevenzione del suicidio realizzato dall’Asp di Palermo in collaborazione con l’Associazione famiglie italiane prevenzione suicidio Marco Saura. Al numero gratuito 800011110 rispondono operatori qualificati e formati come psicologi, psicoterapeuti e tecnici della riabilitazione psichiatrica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

  • Pallavicino, prof rimprovera alunna: la mamma si fionda a scuola e lo schiaffeggia

Torna su
PalermoToday è in caricamento