Suicidio a Bagheria, giovane donna si lancia dal secondo piano di una casa di cura

La ragazza, 23 anni, si trovava in una struttura che ospita anche pazienti psichiatrici. Si sarebbe sporta dal balcone per poi lanciarsi nel vuoto nonostante l'intervento dei carabinieri e dei sanitari del 118

(foto archivio)

Tragedia a Bagheria. Una ragazza di 23 anni si è suicidata nel tardo pomeriggio di ieri lanciandosi dal secondo piano di una casa di cura che ospita anche pazienti psichiatrici. La giovane avrebbe deciso di farla finita nonostante l’intervento dei carabinieri e dei sanitari del 118 allertati dai responsabili della struttura.

Si ricorda che c'è una linea verde sempre attiva alla quale rivolgersi per le richieste di aiuto. E’ “Helpline-Telefono giallo”, progetto per la prevenzione del suicidio realizzato dall’Asp di Palermo in collaborazione con l’Associazione famiglie italiane prevenzione suicidio Marco Saura. Al numero gratuito 800011110 rispondono operatori qualificati e formati come psicologi, psicoterapeuti e tecnici della riabilitazione psichiatrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Omicidio di Ana Maria, parla l'ex compagno: "Mi ha detto che aspettava un figlio da me"

  • Poliziotti si fingono inquilini e scovano super latitante in casa: arrestato Pietro Luisi

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

Torna su
PalermoToday è in caricamento