Scambia auto bianca per un taxi, inglese denuncia: "Violentata e lasciata in strada"

A raccontare l'accaduto una ventunenne inglese, trovata fra le sterpaglie nei pressi del ponte Giafar. L'abuso si sarebbe consumato al termine di una serata nella movida tra via Roma e piazza Sant'Anna. Indaga la Squadra Mobile

(foto archivio)

Violentata e abbandonata sul ciglio della strada. Questa la cruda storia raccontata da una ventunenne inglese in città per un progetto universitario di insegnamento, trovata ancora sotto shock fra le sterpaglie nei pressi del ponte Giafar, poco prima dell’imbocco dell’autostrada, da una guardia giurata che l’ha soccorsa e chiesto l’intervento della polizia. La giovane è stata sottoposta ad accertamenti presso l’ospedale Policlinico dove le è stato prelevato un campione di liquido seminale.

La ragazza inglese, due sere fa, si trovava nella zona della movida di via Roma e piazza Sant’Anna. Era in compagnia della sua comitiva, che comprende altre tre giovani britanniche, e avrebbe alzato il gomito. Poi, forse a causa di una discussione con una cugina, si sarebbe allontanata alla ricerca di un taxi. “Un uomo con un’auto bianca, di statura alta ed età compresa fra i 50 e i 60 anni, si è fermato per offrirle un passaggio. Lei - spiegano dalla Questura - lo avrebbe scambiato per un taxi ed è salita a bordo”. E così l’avrebbe condotta in una zona isolata per abusare sessualmente di lei. A quel punto il suo carnefice l’avrebbe lasciata da sola per strada, tra le 3 e le 3.50.

Quindi l’intervento della guardia giurata che l’ha trovata fra le sterpaglie, con le gambe graffiate ma senza altri evidenti segni di violenza. La ventunenne inglese è stata ascoltata in ospedale dagli agenti della Squadra Mobile, dove è intervenuta anche la Scientifica per analizzare il campione di liquido seminale prelevato. Qualora si trattasse di un pregiudicato si potrebbe incrociare il suo dna con quelli presenti nella banca dati delle forze dell'ordine.

Al vaglio le immagini delle telecamere piazzate nella zona di via Roma e piazza Sant’Anna che potrebbero aver ripreso il passaggio dell’auto incriminata. La polizia invita chiunque si trovasse in centro quella sera a contattare gli uffici per fornire qualsiasi elemento possa servire a rintracciare l'uomo e assicurarlo alla giustizia.

“Non possiamo che essere felici che il centro storico sia invaso da turisti e ancora di più lo saremo quando la movida sarà regolamentata in maniera migliore. Ma mi sembra - dichiara Igor Gelarda, segretario provinciale del sindacato di polizia Consap -  che non si possa prescindere da una maggiore sicurezza nel centro storico della città, e a Palermo in genere. Lo abbiamo dichiarato più volte Palermo è una città che sta scivolando pian piano nell’insicurezza, con aumento di reati predatori di tutti i tipi e un senso diffuso di insicurezza da parte dei cittadini. Chiediamo una migliore organizzazione dei controlli, anche se sappiamo che le forze dell'ordine hanno gravi carenze di organico. La verità è che ci vorrebbe un piano complessivo per la sicurezza a Palermo, che deve vedere come attori partecipanti - conclude - non solo le forze dell'ordine ma anche il Comune e l’intervento diretto del Ministero per potenziare i presidi di polizia in città. Noi paghiamo ancora le conseguenze della scriteriata decisione di declassare e depotenziare due importantissimi commissariati come quello di Oreto e Libertà”.

Potrebbe interessarti

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Parrucche e trucco per chi affronta la chemio, La Maddalena inaugura "La stanza del sorriso"

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Menopausa, quali sono i rimedi naturali che le signore palermitane dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Vedono donna sola in casa e provano a violentarla: lei urla, marito la salva a suon di cazzotti

  • Tramonta il sogno cinese, crolla l'impero Z&H: sequestrati 7 centri commerciali

  • Lutto nel mondo del tifo palermitano, morto ultras della Curva Nord Inferiore

  • Clamoroso: il Palermo non è riuscito a iscriversi al campionato di serie B

  • Incendio sulla Palermo-Sciacca, pullman dell'Ast divorato dalle fiamme

  • Nozze da "favola" per Jacopo, papà Zenga si emoziona e riabbraccia Andrea

Torna su
PalermoToday è in caricamento