Pulmini per disabili bruciati, bande e musicisti siciliani per una raccolta fondi a Partinico

Al via l'iniziativa lanciata dal Comune per sostituire i mezzi destinati ai ragazzi delle scuole e distrutti da un incendio a dicembre dello scorso anno. Il sindaco De Luca: "Violenza ultimo rifugio degli incapaci, la combatteremo con gioia e musica"

I mezzi divorati dalla fiamme a dicembre scorso

Musicisti, orchestre giovanili, bande e artisti da tutta la Sicilia per rispondere alla violenza con l’amore e la solidarietà. Sono tantissime le adesioni registrate per l’iniziativa "Solo l'arte può. Un pulmino per non dimenticare", lanciata da comune di Partinico, Pro Loco, Anbima Sicilia e l’istituto Vito Fazio Allmayer di Alcamo. L’obiettivo? Raccogliere fondi per acquistare un pulmino da donare all’Amministrazione per sostituire finalmente i due mezzi distrutti da un incendio lo scorso 27 dicembre e fornire nuovamente un servizio fondamentale per i disabili delle scuole di Partinico.

"Stiamo registrando tantissime adesioni in tutta la Sicilia. La violenza - afferma il sindaco Maurizio De Luca - è l'ultimo rifugio degli incapaci. Domenica la combatteremo con la gioia, la musica e i colori. Le forze criminali hanno usato il fuoco per incutere la paura. Noi risponderemo schierando un esercito di studenti, insegnanti e musicisti. Partinico non è sola. Non ci sono parole per ringraziare tutte le persone che in questi giorni stanno lavorando per la riuscita della manifestazione".

Si comincerà domani alle 11, orario in cui il Comune ha invitato in cittadini a scendere in strada e partecipare all’evento. “Il giorno in cui il vestito, quello buono, vi aspetta - si legge nella pagina social creata ad hoc per la raccolta fondi - per essere indossato perché lo portiate in strada, lo portiate in piazza per testimoniare con la vostra presenza che i pulmini dei bambini disabili vanno comprati, tenuti puliti ed in ordine, non bruciati”. Per tamponare l'emergenza la Croce rossa italiana ha messo a disposizione i suoi mezzi in maniera tal da non interrompere il servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento