Quinto incontro del "decalogos tour" di Itimed

Tema dell'incontro: “La spiga e la spada di Carlo Magno: itinerari rurali sulle tracce della Chanson de Roland”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Proseguono gli incontri del "DecaLogos Tour" , ciclo di approfondimenti dedicati allo sviluppo e alla promozione del territorio attraverso le potenzialità del turismo relazionale, a cura dell'associazione culturale Itinerari del Mediterraneo (www.itimed.org) in collaborazione con APA (Accademia di Psicologia Applicata) CRUEC (Centro Ricerca nuovo Umanesimo Edoardo Caracciolo), Consorzio Universitario della provincia di Palermo , Cooperativa Terradamare e G&G di Giovanna Gebbia.

Domani, venerdì 14 giugno presso lo Spazio Cultura della Libreria Macaione, in via Marchese di Villabianca 102 , sede degli incontri del ciclo, a partire dalle 17:30 si terrà il quinto incontro, incentrato sul tema "La Spiga e la Spada di Carlo Magno : itinerari rurali ed enogastronomici" : nell'occasione, sarà presentato un progetto mirato alla valorizzazione di percorsi legati alla tradizione agreste che ITIMED ha promosso congiuntamente ad altre associazioni, imprese e amministrazioni pubbliche ricadenti nei territori di Patti, Gioiosa Marea e Montagnareale; previsto un dibattito riguardante le buone prassi da attuare per capitalizzare le risorse locali.

Ad introdurre l'argomento saranno i componenti di Itimed Rosanna Lamonica, Giuseppe Lo Bocchiaro e Davide Leone. Relatori dell'incontro saranno Roberta Fonti dell'associazione culturale "La Spiga" e Giuseppe Molica dell'agriturismo Santa Margherita, entrambi di Gioiosa Marea, e l'archeologo Antonio Alfano dell'Associazione Amici dei Cammini Francigeni Siciliani.

Al termine degli interventi, coordinati dalla giornalista Marianna La Barbera e dalla pr Giovanna Gebbia, sarà offerta una degustazione di prodotti tipici locali dell'agriturismo Santa Margherita.

Torna su
PalermoToday è in caricamento