Ambiente, alla Provincia al via il progetto “Emobility Palermo”

Il presidente Giovanni Avanti ha inaugurato la prima stazione di ricarica a Palazzo Comitini. L'ente utilizzerà due Citroen C-Zero elettriche. "Continuiamo il nostro impegno campo delle energie alternative"

L’assessore all’Ambiente santi Bellomare e il presidente Giovanni Avanti

Il presidente della Provincia Giovanni Avanti ha inaugurato a Palazzo Comitini la prima stazione di ricarica per auto elettriche dando il via al Progetto “eMobility Palermo” che, insieme a quello iniziato ad Ustica e sempre promosso dall’Ente, rappresenta il primo programma a larga scala di mobilità sostenibile nel meridione d’Italia. Il progetto, realizzato in partnership con Bosch, prevede l’utilizzo di due Citroen C-Zero da parte dell’Amministrazione per una serie di servizi fra cui il collegamento a emissioni zero fra le varie sedi dell’Ente con un costo medio di due euro ogni cento chilometri che si aggiunge all’assenza assoluta di emissioni inquinanti.

“Continuiamo il nostro impegno nel campo delle energie alternative e della salvaguardia dell’ambiente – sottolinea Avanti – forti dell’ottimo risultato ottenuto nei primi mesi di sperimentazione del progetto in corso ad Ustica. In 180 giorni le due auto elettriche hanno percorso 11.500 chilometri con un costo di 243 euro e un risparmio di emissioni di CO2 di 1.380 chilogrammi. Siamo fieri che i nostri due progetti di Ustica e Palermo si affiancano agli altri due sviluppati da Bosch a Milano e a Singapore. La Provincia si pone così all’avanguardia in questo settore contribuendo a sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi, a sviluppare e testare le nuove tecnologie e ad attuare notevoli risparmi economici salvaguardando l’ambiente”.        
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento