Stop allagamenti: corteo di protesta e flash mob a Partanna e Mondello

La manifestazione partirà dal parcheggio di via Galatea per arrivare davanti alla scuola Santocanale. Il comitato organizzatore: "Invitiamo tutti i partecipanti a portare un salvagente"

"Questa volta a smuovere le acque siamo noi", è lo slogan scelto dal comitato emergenza allagamenti Settima circostrazione per il corteo di protesta in programma sabato per le vie di Partanna e Mondello. "Vogliamo risposte dalle nostre amministrazioni - affermano gli organizzatori - affinchè si trovino soluzioni definitive per risolvere il problema degli allagamenti nella nostra borgata". La manifestazione partirà dal parcheggio di via Galatea alle 10,30 per arrivare davanti alla scuola Santocanale dove sarà messo in scena un flash mob. Il comitato invita ironicamente tutti i partecipanti a portare un salvagente, il simbolo della protesta.

In strada con il comitato di residenti ci sarà anche l'associazione Aiace. "Siamo tutti invitati al corteo del 6 ottobre - dichiara il presidente Eduardo Marchiano - per manifestare contro l'immobilismo di Comune e Regione. In più di 40 anni non sono state realizzate le opere primarie delle raccolta delle acque reflue e fognarie, il secondo "Canalone Castelforte", non è stato adeguato il depuratore di 'Fondo Verde'; non è stata eseguita negli anni la pulizia e la bonifica del 'Ferro di Cavallo', che qualcuno frettolosamente adesso sta sbloccando con carte e nuovi protocolli. Purtroppo ci sono voluti nuovi allagamenti per fare ricordare a qualcuno che la questione è sempre viva e si deve risolvere".

Le immagini dell'ultimo temporale che ha gettato Mondello e Partanna nel caos

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento