Trattativa Stato-mafia, pm dedicano sentenza a Falcone e Borsellino

Il pm Vittorio Teresi: "E' stata confermata la tesi principale dell'accusa che riguardava l'ignobile ricatto fatto dalla mafia allo Stato a cui si sono piegati pezzi delle istituzioni. Di Matteo: "Sentenza storica"

Vittorio Teresi

"Questo processo e questa sentenza sono dedicati a Paolo Borsellino, a Giovanni Falcone e a tutte le vittime innocenti della mafia". Sono le parole del pm del pool che ha istruito il processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, Vittorio Teresi, dopo la lettura del dispositivo. 

Stato-mafia, condannati Mori, De Donno e Dell'Utri: assolto Mancino

I giudici hanno condannato gli ex vertici del Ros Mario Mori e Antonio Subranni a 12 anni per minaccia a corpo politico dello Stato. A 12 anni, per lo stesso reato, è stato condannato l'ex senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri, a 28 anni sempre per minaccia a corpo politico dello Stato, è stato condannato il capo mafia Leoluca Bagarella. Per lo stesso reato dovrà scontare 12 anni il bosso Antonino Cinà. L'ex ufficiale del Ros Giuseppe De Donno, per le stesse imputazioni, ha avuto 8 anni. Massimo Ciancimino, accusato in concorso in associazione mafiosa e calunnia dell'ex capo della polizia De Gennaro, ha avuto 8 anni. Assolto l'ex ministro Nicola Mancino, accusato di falsa testimonianza.

"E' stata confermata - ha aggiunto Teresi - la tesi principale dell'accusa che riguardava l'ignobile ricatto fatto dalla mafia allo Stato a cui si sono piegati pezzi delle istituzioni. E' un processo - ha concluso - che andava fatto a ogni costo".

Mancino: "Io vittima di un 'teorema'"

E di sentenza storica ha parlato anche il pm Nino Di Matteo. "Che la trattativa ci fosse stata - ha detto- non occorreva che lo dicesse questa sentenza. Ciò che emerge oggi e che viene sancito è che pezzi dello Stato si sono fatti tramite delle richieste della mafia. Mentre saltavano in aria giudici, secondo la sentenza qualcuno nello Stato aiutava Cosa nostra a cercare di ottenere i risultati che Riina e gli altri boss chiedevano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Coronavirus, in Sicilia 68 nuovi contagiati: i morti superano quota 100

Torna su
PalermoToday è in caricamento