"Calunniò un collega", l'ex primario Matteo Tutino rinviato a giudizio

L'ex responsabile del reparto di Chirurgia plastica dell'ospedale Villa Sofia avrebbe accusato ingiustamente Dario Sajeva di truffa e falso in atto pubblico. La posizione di Sajeva fu poi archiviata

Matteo Tutino

Matteo Tutino, ex primario di chirurgia plastica nell'ospedale Villa Sofia, è stato rinviato a giudizio per calunnia nei confronti dell'ex primario dello stesso reparto, Dario Sajeva. Secondo le indagini condotte dalla Digos e dalla Guardia di finanza, Tutino avrebbe accusato Sajeva di truffa aggravata e falso in atto pubblico per avere tra il 2011 e il 2012 più volte falsificato le schede di dimissioni ospedaliere sugli interventi chirurgici da lui realizzati, in modo da aumentare il fatturato del reparto e ottenere maggiori rimborsi dal Servizio sanitario nazionale.

Tutino aveva parlato di doppio ricovero per gli stessi pazienti. Le accuse nei confronti di Sajeva erano state archiviate dal gip nel 2015. Il pm Laura Siani aveva chiesto rinvio a giudizio e ora il gup Filippo Serio ha accolto la richiesta e rinviato a giudizio Tutino. Il processo inizierà domani. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Che personaggio lui e Mr. X

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "La testa ti svito", violenze e minacce ai bambini: sospese tre maestre a Borgetto

  • Cronaca

    Si spacciò per tassista e violentò una ragazza inglese: ex pip condannato a 10 anni

  • Cronaca

    L'ordine di Lorefice: "No a mafiosi, massoni e condannati nelle confraternite religiose"

  • Cronaca

    Piazza Marina a misura di Ficus: l'albero più grande d'Europa torna a respirare

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • Lacrime e silenzio per il funerale di Giovanni Romano: "Quel messaggio senza risposta di domenica notte"

  • Stroncato da un infarto mentre è in bici: morto avvocato palermitano

  • Ripetitore sospetto vicino casa del presidente Mattarella, indaga la Procura

Torna su
PalermoToday è in caricamento